real vampires

Ombra del Diario” la prima serie tv sui real vampires prodotta in Italia, girata a Meldola, è ufficialmente terminata ed uscita, ed è attualmente in distribuzione in America. La televisione americana che sta contrattando con la Long Black Veil Produzioni (la casa di Produzione della serie tv sui real vampires che detiene i diritti) per la trasmissione è la CW che sta organizzando anche il doppiaggio in inglese della serie italiana. E in Italia? Intanto è già uscito il dvd che trovate in vendita sul sito ufficiale della serie a questo indirizzo http://serietvombradeldiario.altervista.org/, dove si trovano anche i singoli episodi in download a pagamento, e si sta proponendo la serie alle varie emittenti digitali. Ma la produzione delle serie tv sui real vampires a Meldola non si ferma qui. Infatti proprio questi giorni parte la produzione di “The origins” la seconda serie sui Real Vampires che racconta tutta la storia del vampiro Horus Sat in Italia e la nascita della prima ed unica associazione legale dei real vampires quale la Lega Italiana Real Vampires a Meldola. Per girare la serie “The origins” saranno necessari altri 8 mesi tra riprese, montaggio e doppiaggio. E dopo The origins è la volta di girare il tanto atteso “Il diario della bestia” che racconta la storia del real vampire Horus a New York nella comunità vampiro del Darkblood. Entrambe le due serie, occorre dire, stanno interessando molto la comunità glbt italiana in quanto, oltre ad essere dedicate ai real vampires, sono esplicitamente dedicate alla comunità gay italiana.

Nella trama di The Origins il real vampire Horus racconta anche le sue esperienze di relazioni omosessuali, la vita sentimentale di un real vampire gay discriminato per la sua “doppia” diversità, in un paese ancora bacchettone e moralista quale l’Italia. Nella trama del Diario della Bestia invece Horus si trova impegnato in una relazione sentimentale con lo scerif (presidente) Steve Barnes della comunità vampiro Darkblood. L’omosessualità molto esplicita sentimentalmente è presente nelle due serie tv, trattando anche argomenti scottanti quali il problema del bullismo tra i giovani e nelle scuole, la discriminazione nei confronti delle coppie gay e nei confronti dei real Vampires. Le tre serie ideate da Davide Santandrea (Nome anagrafico del vampiro Horus Sat ), fondatore sia dell’Associazione Lega Italiana real Vampires che dell’Associazione NuovaGaylesbica per i diritti GLBT, entrambe con sede nella città di Meldola, stanno facendo discutere l’Italia intera sul “coming out “ dei real vampires italiani che fino ad un anno fa non si sapeva nemmeno che esistessero in Italia. Diverse produzioni si stanno dimostrando interessate all’argomento in quanto mai prima d’ora ha trattato nel mondo cinematografico il tema dei “Vampiri Reali” , non quelli delle leggende e dei “Dracula” ma delle persone “ematofaghe” che per una necessità fisica, biologica, genetica e medica si alimentano di sangue per restare in perfetta salute. Questo ha smosso e convinto alcune università italiane ad avviare la ricerca medica e scientifica su questo fenomeno chiedendo la collaborazione con l’associazione dei Real Vampires. Allo stesso modo ha suscitato anche l’interesse della casa di produzione “Doruntina Film” di Stefano Cattini, una casa di produzione di Parma specializzata nella realizzazione di film documentari che ha contattato il vampiro Horus Sat per la realizzazione del primo film documentario ufficiale sui real vampires italiani.

I Real Vampires è un argomento “bomba” che non si esaurisce nelle sole serie tv. Infatti il progetto parallalelo alle serie tv è quello della saga dei film cinematografici sui real vampires. Parliamo infatti dei 4 film di “Valleron Saga” destinati al cinema, sempre ideati e scritti da Davide Santandrea, che vede la storia d’amore di una ragazza real vampire e del suo fidanzato (sempre vampiro) ostacolato dalle due famiglie d’origine real vampire in guerra tra loro. Una sorta di storia alla “Romeo e Giulietta” ma sotto l’aspetto dei real vampires. La saga di Valleron ha tutti i presupposti per avere un grosso successo tra i giovani come ha fattoTwilight: attori giovanissimi e belli, personaggi incredibili che stanno attualmente facendo il coming out in Italia: oltre i real vampires vi troviamo anche i Therians e gli Otherkins, i primi persone legate agli spiriti di “animali totem”, i secondi legati a spiriti ed entità aliene. Un intreccio di realtà che fanno di Valleron una vera bomba esplosiva se consideriamo che tutta la saga cinematografica è ispirata a fatti realmente esistiti e a realtà esistenti. La cosa che sta suscitando molto interesse è il fatto che sia nelle serie tv che nella saga dei film a fianco agli attori recitano i real vampires i Therians e gli Otherkins e gli attori si trovano a doversi confrontare continuamente con questa realtà di persone del tutto fuori dal comune e dagli stereotipi. La saga di Valleron ha interessato il produttore Roberto Siepi e la sua Movie Start Production con cui si sta valutando gli accordi per la produzione della saga. Intanto sono giunti a 80mila i fans italiani che stanno seguendo da vicino la produzione delle serie tv e dei film sui Real Vampires, che contattano gli attori, scrivono e chiedono di essere presenti sui set e il numero è destinato a crescere…