Jurassic-Giak

Dopo la débâcle elettorale di ieri, in cui il PD ha perso, nella “sua” Toscana, le città di Pisa, Siena e Massa (che passano al centrodestra), l’esponente Roberto Giachetti stamattina offre la sua soluzione: “In un momento difficile come questo penso che dobbiamo dare stabilità al Partito Democratico eleggendo una nuova classe dirigente che lo conduca e lo rilanci con una nuova linea politica”. Detto da un dinosauro che è in politica dall’arrivo in Italia della tv a colori, ha davvero dell’incredibile ma lo è ancor di più se pensiamo che oggi è in politica grazie alla deroga che Matteo Renzi gli garantì recentemente, visto che quella del 4 marzo era per lui la quinta candidatura, mentre nello statuto il limite sarebbe di 3 mandati. Ma vediamo nel dettaglio la storia politica di “Jurassic Giak”:

Roberto Giachetti comincia a fare politica nel Partito Radicale nel 1979 fino al 1989. In seguito aderisce ai Verdi ed è eletto consigliere a Roma. Dal 1993 al 2001 è prima capo della segreteria e poi capo di gabinetto del sindaco di Roma Francesco Rutelli. Nel 2001 viene eletto per la prima volta alla Camera dei deputati con la Margherita. Viene confermato alle elezioni politiche del 2006 nelle liste dell’Ulivo e a quelle del 2008 nelle liste del Partito Democratico. È di nuovo eletto parlamentare nel 2013 nelle fila del PD. Si candida pure alle comunali di Roma dove ottiene il 24,87% al primo turno ed il 33% al ballottaggio contro Virginia Raggi candidata 5 Stelle.

Alle elezioni dello scorso 4 marzo, in deroga giurassica, accetta un collegio sicuro a Firenze dove ottiene la rielezione. Incarichi parlamentari:
XIV Legislatura:
Componente della VI Commissione (Finanze) 2003-2006
Componente della IX Commissione (Trasporti, poste e telecomunicazioni) 2001-2003
Componente della XIV Commissione (Politiche dell’Unione europea) 2001
Componente del Comitato parlamentare di controllo della convenzione di applicazione dell’accordo di Schengen 2001-2006
XV Legislatura:
Componente della II Commissione (Giustizia) 2006-2008
Componente della IV Commissione (Difesa) 2008
Componente della VII Commissione (Cultura, scienza e istruzione) 2006-2008
Componente della Commissione speciale per l’esame di disegni di legge di conversione di decreti legge 2006
XVI Legislatura:
Componente della I Commissione (Affari Costituzionali, della Presidenza del Consiglio e Interni
XVII legislatura:
Vicepresidente della Camera dei deputati
XVIII legislatura:
Presidente provvisorio della Camera dei Deputati per la prima seduta.
Non rimane quindi che parafrasare proprio Roberto Giachetti nella Direzione PD del dicembre 2016, quando nei confronti di Roberto Speranza, in merito alla sua incoerenza politica, affermò: “Hai la faccia come il culo”.