franciacorta

La Franciacorta si trova nel cuore della regione Lombardia, a due passi da Milano, ed affaccia sulle sponde del Lago D’Iseo. Quest’area di circa 200 chilometri quadrati comprende 19 comuni della provincia di Brescia tra dolci colline delimitate ad ovest dal fiume Oglio e a nordest dalle ultime propaggini delle Alpi Retiche. L’origine morenica regala a questa terra una ricchezza minerale davvero invidiabile che si va poi ad unire all’eterogeneità con cui sono composti i suoi. Tutto questo costituisce un tratto distintivo che permette di avere una coltivazione di viti di altissima qualità regalando delle caratteristiche uniche alla Franciacorta.

Oltre alle bollicine, famosissimi sono i salumi che offre questo meraviglioso territorio. Tra le più apprezzate specialità di questo territorio dai visitatori c’è senz’altro il salame Montisola, prodotto che viene realizzato sapientemente soprattutto intorno al Lago d’Iseo. Viene realizzato con carne di suino, in genere la coscia, che viene tagliata a punta di coltello e condita con spezie varie. Una volta insaccato viene stagionato per circa un mese. Il risultato è incredibile, un’assoluta prelibatezza che tutti i turisti dovrebbe assaggiare accompagnato da un ottimo Franciacorta Brut.

Altro grande protagonista della zona è il magiola di Capriolo, un insaccato prodotto sempre a base di carne di coscia del maiale che viene condita con rosmarino, salvia, aglio, vino bianco e spezie. La stagionatura può variare da un minimo di alcuni mesi ed arrivare anche ad alcuni anni, ovviamente tutto relazionato in base alla grandezza dell’insaccato.

Come non citare, inoltre, il lardo aromatizzato al Curtefranca. Questo pezzo della spalla viene messo a riposare per alcuni giorni in una salamoia con abbondante vino Curtefranca bianco, spezie, sale e erbe aromatiche. Segue un periodo di stagionatura circa un anno, comunque non meno di 4 mesi, in modo da ottenere un aroma intenso e ben equilibrato.

Altra specialità dal gusto deciso è la Sopressa, un insaccato tradizionale dell’area bresciana a base di carne, grasso e lingua di maiale tagliati a grana media e insaporiti con vino, spezie, sale e aglio. L’impasto viene insaccato in budello naturale e stagionato per un periodo che può variare da qualche mese a più di un anno. 

Questi, e tanti altri prodotti del territorio vengono preparati sapientemente in tanti ristoranti del posto. Come ad esempio l’agriturismo Corte Lantieri che con la sua cucina esalta tutte le meraviglie della Franciacorta.

Franciacorta, dunque, un territorio da scoprire e da amare, capace di regalare esperienze gustative e visive straordinarie e indimenticabili. Ovviamente il tutto con grandissima qualità delle materie prime e dei prodotti utilizzati per realizzare le varie pietanze.