Tempo di estate: caldo e sere più lunghe, anche a Forli ci si prepara a vivere l’estate 2018 alla grande. Tantissimi sono gli eventi che animeranno la stagione.

Innanzitutto è da segnalare il programma dell’estate cinematografica che come sempre si apre dal 19 di giugno sino a settembre.

Serata interessanti presso l’Arena Eliseo con la presentazione dei migliori film dell’anno.

Seguire questi eventi o giocare a Sisal Mobile? Grazie alla rete wifi ed ai dati è possibile fare entrambe le cose.

Forlì: serate di estate tra musica e shopping

Le rassegne all’Arena Eliseo sono tutte confermate ed ambitissime con Accade Domani già il 19 di giugno è possibile seguire dal vivo Diego Pascal Panarello con il suo “The strange sound of happiness”.

Altra data interessantissima il 23 giugno con Luca Miniero che presentera il suo film dal “Sono Tornato”; così come ogni settimana ci sarà qualcosa di nuovo da scoprire e conoscere.

Come ogni anno sino a fine luglio è possibile partecipare ai Mercoledì del Cuore.

Il centro città in festa con apertura dei negozi sino a tardi, bancarelle, prodotti enogastrnomici, cibo e musica rendono le serate del mercoledì favolose.

Ogni settimana è aperto per i Mercoledì del Cuore uno dei nostri musei. Chi ama camminare a piedi può salire fino alla cima del campanile di San Mercuriale.

A luglio poi è mese di grandi eventi Emilia Romagna Festival verrà inaugurato l’8 luglio a Forlì con il Chinese Dance Theatre Lanzhou.

Un evento da non perdere anche perchè presso il Teatro Diego Fabbri si metteranno in scena I Racconti della Via della Seta, un balletto epico che condurrà lo spettatore come dentro il viaggio con tutte le suggestioni e le emozioni.

L’estate è tempo di gioia e di divertimento ma chi ha ore in più le può sempre regalare alla beneficenza: una buona azione riscalda il cuore.

Una estate da volontario a Forlì

In vista della stagione estiva servono più volontari persino alla Caritas che come ogni anno offre il servizio di “Accoglienza Notturna” . Servono persone in grado di offrire le loro ore la notte per i turni di vigilanza 20 alle 23 e dalle 23  alle 8.

Per ora la ricerca è tesa ad un volontario che, chiarisce la Caritas, in una nota, può anche riposare e dormire, in una stanza con bagno riservato. Mentre servono indubbiamente più persone per la mensa.

Per il servizio mensa la Cartitas ricerca persone in grado di “cucinare, preparare e servire i pasti per i ospiti accolti e fare un’esperienza comunitaria di servizio dal lunedì al sabato dalle 15.30 alle 19”.

Non mancano poi tante altre possibilità di servizio volontario: tantissime sono le associazioni cittadine che in questo periodo hanno necessità di persone in grado di aiutare il prossimo.

Passare una estate in città dedicandosi anche agli altri è il modo migliore per utilizzare le proprie ore di riposo in modo costruttivo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl XVI Trofeo Bandini-Casamenti
Articolo successivoArrivano da tutta Italia i finalisti del Premio Marietta per cuochi dilettanti

Eleonora, creativa della rete, innamorata della scrittura da sempre, appassionata di comunicazione da sempre lavora e vive in rete tra un parola, una virgola ed uno smile.
Comunicare, generare un sorriso, scorgere una preoccupazione, rendere fruibile il difficile, apprezzabile il troppo facile è una mission da portare avanti in ogni istante della giornata