fibra banda ultra larga

Il Comune di Forlì e Acantho, la società di telecomunicazioni del Gruppo Hera, hanno firmato un importante accordo, di durata ventennale, per lo sviluppo dei servizi di connettività a banda ultra larga sul territorio comunale e veicolati mediante le reti di fibra ottica. La collaborazione fa parte delle azioni messe in campo per promuovere l’applicazione dell’Agenda Digitale Italiana (ADI), che intendono valorizzare e sviluppare la connettività nel territorio, per fare delle reti di telecomunicazione un fattore di sviluppo e di miglioramento della qualità della vita dei cittadini e dei rapporti fra cittadini e pubblica amministrazione.
L’accordo rappresenta l’evoluzione di una precedente convenzione stipulata nel 2000 e prevede che Acantho possa sviluppare la rete in fibra ottica, che già oggi si estende per qualche centinaio di chilometri e serve numerosi clienti, utilizzando anche infrastrutture comunali. A sua volta Acantho concederà al Comune l’utilizzo di un certo numero di coppie (i singoli cavi di cui è composta la fibra ottica) della sua rete, per finalità di interesse pubblico, quali la fornitura di connettività internet alle scuole, l’estensione del servizio di wi-fi pubblico o l’installazione di ulteriori punti di videosorveglianza ad alta definizione. Acantho garantisce inoltre le attività di manutenzione, ampliamento e gestione della propria rete utilizzata dal Comune.
Questo accordo dà la possibilità di attivare nuovi servizi ad uso della cittadinanza, delle imprese e delle istituzioni, senza alcun onere per il Comune, consentendo a Forlì di essere sempre più smart – afferma l’assessore all’Innovazione del Comune di Forlì Maria Grazia Creta -. Un risultato raggiunto grazie alla sinergia tra pubblico e privato, a vantaggio dei cittadini e delle imprese“.
Un risultato che conferma il valore dell’investimento sul territorio per lo sviluppo di una rete di telecomunicazioni in fibra ottica, che abbiamo avviato più di quindici anni fa e che consente di abilitare servizi innovativi” sottolinea Alessandro Aiello direttore commerciale di Acantho.