Il Festival di poesia “Tres Dotes”

0
Letture: 201

Da venerdì 22 a domenica 24 giugno a Tredozio è in programma il Festival di poesiaTres Dotes“, evento organizzato dall’associazione IndependentPoetry, in collaborazione con il Comune di Tredozio. Oltre alla divulgazione letteraria, l’obiettivo è quello di valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico dell’Appennino Tosco-Romagnolo, in un’ottica di promozione del territorio.

Venerdì 22 giugno alle ore 21,00 apertura del Festival al Monastero della SS. Annunziata. Omaggio a Tredozio, a cura del poeta Gianfranco Alpi. Benvenuto del sindaco e onorevole Simona Vietina e dell’assessore alla cultura Rodolfo Graziani. Breve introduzione al festival e al concorso Maria Virginia Fabroni, a cura dello scrittore Lorenzo Bosi e del poeta Flavio Almerighi dell’associazione #Poetry. A seguire poesia e musica: i luoghi dell’anima a cura di Flavio Almerighi, Aurea Bettini, Monica Guerra. Alla chitarra il maestro Donato D’Antonio.

Sabato 23 giugno ore 10,30-11,30 laboratorio di poesia all’aperto, diviso per fasce di età: a partire dai dodici anni a cura di Aurea Bettini, per gli adulti a cura di Rosarita Berardi. In contemporanea musica e poesia per le strade del paese. Ore 12,00-12,45 le voci femminili nella storia della poesia, a cura di Rosarita Berardi. Ore 17,00-19,00 conversando con il poeta. Piccoli gruppi d’incontro con gli autori sulle panchine del paese. Ore 21,00 grandi poeti contemporanei in piazza Vespignani. Musica a cura di Simone Cattani.

Domenica 24 giugno ore 11,00-12,30 musica e poesia nel centro del paese e Open Mic aperto a tutti, foto e riprese a cura del Cineclub di Tredozio. Ore 16,30-17,30 la cerimonia conclusiva del concorso con lettura dei quindici testi finalisti e premiazione dei primi tre classificati, Premio Giuria e Premio Miglior Poeta Tredoziese. Svelamento delle opere in ceramica con la riproduzione delle poesie vincitrici dell’edizione 2018 e 2017, a cura dell’artista tredoziese Diego Ciani. Ore 17,30 passeggiando con Maria Virginia Fabroni per le vie del paese, a cura di Maria Grazia Nannini.