Dario-Remondini circolo schermistico forlivese

Molto bene si è comportato Dario Remondini nella finale del campionato italiano assoluto di spada che si è disputato sabato a Milano. Solo 42 atleti sono ammessi alla gara e naturalmente presenti tutti i migliori atleti azzurri. Remondini, ancora cadetto U17, componente del quartetto del Circolo Schermistico Forlivese autore della storica promozione i serie A1, non si è fatto intimidire dalla concorrenza mancando di pochissimo l’ingresso nella top ten nazionale. La classifica che lo vede undicesimo assoluto non fa che confermare i grandi progressi del giovane spadista forlivese allievo dei Maestri Igor Efrosinin e Michele Mazzetti. Il rientro da Milano è avvenuto proprio mentre era in corso la tradizionale festa di fine anno del Circolo Schermistico Forlivese cosa che ha contribuito ad aumentare l’allegria dei partecipanti. Alla cena in cui si sono festeggiati gli ottimi risultati ottenuti nel corso dell’anno dagli spadisti del Circolo Forlivese, in particolare la promozione in A1 e il tricolore di Asia Vitali nelle giovanissime, erano presenti il presidente del Comitato Scherma Emilia Romagna Daniele Delfino, ormai figura fissa a dimostrazione di stima e vicinanza, con Sara Samorì, assessore allo sport del Comune di Forlì, e Alessandro Fossi dirigente dell’Unità Sport forlivese, che hanno voluto ancora una volta ringraziare e complimentarsi con la società per i risultati ottenuti.