Concluso al Ceub il V congresso mondiale sul trattamento dei traumi

0
Letture: 390

Grande successo di partecipazione per il quinto congresso mondiale dedicato al trattamento dei traumi che si sta svolgendo al Ceub di Bertinoro in questi giorni.
Il comitato organizzatore è rappresentato dalla WSES la Società mondiale di Chirurgia d’urgenza e del Trauma, mentre presidenti del congresso sono Luca Ansaloni direttore UO di chirurgia d’urgenza e traumi dell’ospedale Bufalini di Cesena, Vanni Agnoletti direttore UO di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale Bufalini di Cesena, Federico Coccolini chirurgo della UO di Chirurgia d’urgenza e traumi dell’Ospedale Bufalini di Cesena, Fausto Catena direttore UO Chirurgia d’Urgenza AOU Parma e Massimo Sartelli chirurgo del Dipartimento Chirurgico dell’ospedale di Macerata.
Il congresso, che ha richiamato professionisti da tutto il mondo, ha come scopo quello della condivisione di strategie gestionali, cliniche e terapeutiche del paziente politraumatizzato. Le culture a confronto sono tante ed i nomi di assoluta rilevanza internazionale: Moore (USA), Scalea (USA), Kluger (Israele), Kelly (Australia), Coimbra (USA), Chirica (Francia) e tanti altri dal Brasile, Spagna, Irlanda, Grecia, Russia, Olanda ed Inghilterra. I lavori, iniziati il 27 giugno, termineranno sabato 30 giugno con la discussione di linee guida internazionali e nazionali.
Questo meeting rappresenta l’espressione massima non solo della competenza ma anche della capacità di relazione che sta alla base di tutte le imprese difficili ed affascinanti del nostro mestiere – spiega il dottor Luca AnsaloniLa condivisione delle informazioni e delle culture sta alla base del progetto di tutti i congressi organizzati dalla WSES“.