Hera rifiuti

Alea Ambiente ha presentato le fasi ufficiali di avvio del porta a porta con tariffa puntuale nei 13 Comuni. ”Riteniamo sia un momento cruciale per la collettività, un importante cambiamento culturale e strategico per la popolazione. Pertanto, spinti dal principio di “responsabilità” verso l’ambiente che ci vede allineati ad Alea, siamo a fianco dell’Azienda e siamo pronti a collaborare”.
Il coordinatore del Tavolo delle Associazioni Ambientaliste di Forlì (TAAF) Alberto Conti, la portavoce del Coordinamento Ambientale di Forlì Loretta Prati, il Coordinatore regionale della Rete Rifiuti Zero Natale Belosi, esprimono la volontà di sostenere il progetto di avvio del porta a porta con tariffa puntuale nei 13 Comuni ed auspicano che ci sia appoggio e collaborazione da parte di tutti i cittadini e associazioni dei territori coinvolti. “Condividiamo con Alea il principio di responsabilità di ciascun utente, che, con i propri contenitori, avrà finalmente la possibilità di ridurre i rifiuti destinati all’inceneritore e nello stesso tempo la propria bollettaDopo il ritorno in mano pubblica della raccolta di rifiuti urbani, con l’effettivo inizio della trasformazione del servizio, Alea diventa punto di riferimento avanzato per l’insieme dei Comuni della Regione in direzione di una corretta gestione dei rifiuti, alternativa ad inceneritori e discariche e passo necessario, in particolare, per chiudere il prima possibile l’inceneritore di Forlì
Gli ambientalisti ed i Quartieri si augurano che, superati gli ostacoli burocratici iniziali, ora si possa procedere velocemente verso gli obiettivi individuati, senza ulteriori impedimenti esterni.