Mezzacapo (Lega): “Mercurio, 200 multe al giorno per far cassa”

0
Letture: 1970

Fra una ventina di giorni i cittadini capiranno che il Comune di Forlì non scherzava. E quello che avevo pronosticato, purtroppo si sta realizzando. Lo capiranno quando arriveranno a casa le multe. Duecento multe al giorno per far cassa, altro che controllo limitato degli accessi. I dati diffusi delle contravvenzioni che Mercurio continua a macinare sono impressionanti e inquietanti. Un contatore impazzito che va a rimpinguare le casse vuotate dagli sprechi di questa amministrazione”.
Così interviene duro il consigliere comunale della Lega Daniele Mezzacapo dopo che a Forlì è partito, dall’8 maggio, “Mercurio”, il sistema di telecamere poste agli ingressi del centro.
Quelle 200 persone multate, di media ogni giorno, d’ora in poi in centro non verranno più. Fra questi ci sono molti anziani che non possono lasciare l’auto a due chilometri nei parcheggi perché farebbero fatica ad arrivare in piazza. E questo mette in ginocchio ulteriormente la vita della città e il suo commercio. Ora la stragrande maggioranza delle vetrine ha in esposizione un cartello, “vendesi” o affittasi”. Ma chi compra? Ma chi prende in affitto? La gente scappa. Il sindaco Drei e la sua Giunta hanno voluto proprio questo. Non abbiamo le prove che tutto sia stato studiato a tavolino per degli interessi diversi da quelli dei cittadini a favore di grandi gruppi come l’Iper, ma abbiamo la certezza che la politica di questa amministrazione ha dato il colpo di grazia ai commercianti del centro”.
Questa settimana – dice il Consigliere comunale della Lega – altre due attività chiuderanno. Il centro è sempre più desolato. Non è la politica giusta. E’ stato cambiato l’assessore al ramo e ha fatto altri danni. Danni che noi della Lega vorremmo riparare non appena questa Giunta andrà a casa. La nostra idea di città è totalmente diversa. Non sembra così difficile, eppure si è arrivati al disastro. Forlì non merita questo”.