ragazza disabile al mare

Non so quante persone sono a conoscenza che sabato 5 maggio sarà la V giornata europea della vita indipendente per le persone con disabilità. Questo giorno è proprio importante perchè segna un traguardo raggiunto con grande fatica dal mondo della disabilità. È fondamentale parlare ancora dell’importanza del diritto alla vita indipendente, ma risulta altresì basilare la conoscenza stessa di questo diritto.
All’art.19 della Convenzione Onu è sancito il diritto alla vita indipendente anche alle persone con disabilità sia fisiche che intellettive. I diritti umani non sono solamente per alcuni, ma devono essere alla portata di tutti, senza nessuna eccezione. Naturalmente bisogna sempre far valere i propri diritti e non darli per scontato anche se a dirlo risulta più semplice che a farlo.
Personalmente ho avuto la possibilità di sperimentare sulla mia pelle la vera essenza di quanto sto dicendo e posso assicurarvi che è molto faticoso perchè è una lotta continua utile a portare avanti questo diritto ma seppur faticoso, ne vale sempre la pena. Non è la nostra condizione ma i piccoli gesti che fanno la differenza ed è per questo motivo che bisogna continuare a lottare e non arrendersi mai!

Paola Negosanti

CONDIVIDI
Articolo precedente"Parco in fiore" al Parco della Resistenza
Articolo successivoTre scosse di terremoto di magnitudo 3.3, 3.6 e 2.7 vicino a Tredozio
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).