elicottero

Gabriele Poletti, 57enne di Forlì, è deceduto martedì sera all’ospedale Bufalini di Cesena a seguito dei postumi del terribile incidente avvento in sella alla sua bicicletta contro una Toyota Yaris che era in sosta tra la banchina e il ciglio della strada. Nel tremendo impatto il ciclista ha infranto il lunotto posteriore e poi con la testa ha sbattuto contro il montante del baule rovinando poi pesantemente sull’asfalto. Il cicloamatore forlivese è stato trasportato con l’eliambulanza del 118 col codice di massima gravità all’ospedale di Cesena, ma purtroppo caduto in stato d’incoscienza, e dopo aver perso parecchio sangue, Poletti è deceduto in ospedale in serata. Gravissimi i traumi subiti nello scontro. L’allarme ai centralini delle forze dell’ordine e del 118 sono scattati poco dopo le ore 17,00 di ieri al Ronco lungo la via Bidente, proprio ai confini con la pista dell’aeroporto, nella laterale che porta al ‘Lago del Sole’. In base alle primissime informazioni raccolte dagli agenti della pattuglia infortunistica della Polizia Municipale di Forlì, suffragate da alcuni testimoni, Poletti non si sarebbe accorto della presenza della vettura, ferma sul ciglio, in direzione Meldola. Sotto choc la proprietaria della vettura, una 50enne sempre di Forlì, che si trovava in quell’istante fuori del veicolo; grande paura anche per il padre di lei, un disabile seduto nel posto del passeggero.
Secondo una prima valutazione degli inquirenti, Poletti – su bici da corsa e vestito da cicloamatore – non avrebbe accennato a un minimo di frenata.
Gabriele Poletti, molto conosciuto a Forlì, era uno dei soci fondatori dell’azienda di informatica “Wizard”, sposato, lascia un figlio.