GALLERIA FARINI IN PERMANENZA A LONDRA DAL 11 GIUGNO 2018

Prosegue con grande successo lo sviluppo artistico del progetto Galleria Farini Concept sotto la direzione della titolare Grazia Galdenzi e del direttore artistico Roberto Dudine. Progetto generato e cresciuto nel prestigioso suolo bolognese che in breve tempo si è esteso oltre i confini regionali e nazionali, acquistando una stima ed una riconoscibilità sul piano globale, come garanzia di qualità, bellezza ed esclusività. Il Professor Vittorio Sgarbi, noto critico d’arte, che periodicamente presenzia ai Vernissages come ospite d’onore, celebra costantemente la qualità e la professionalità, nonché la bellezza storica della sede di Palazzo Fantuzzi e di chi la gestisce.

Fra i nuovi progetti artistici che riempiono le date del calendario della Galleria Farini Concept spicca il progetto che da origine al gemellaggio artistico fra Bologna e Londra. Partirà infatti l’11 giugno il progetto che unisce e vincola Bologna a Londra con l’apertura della nuova sede permanente Galleria Farini Concept, collocata nel cuore storico di Londra. Palazzo Fantuzzi, sede nobiliare cinquecentesca, di epoca rinascimentale si coniuga idealmente ed anche architettonicamente con la sede inglese della Arthill Gallery, che è una location imponente ed austera, ricavata da una chiesa sconsacrata, in West Kensington, London. Tra i diversi stili architettonici che si possono ammirare a Londra, risulta rilevante lo stile neo-gotico o Gothic Revival che era molto popolare nel Regno Unito nella seconda metà del 1700 e nel 1800, in particolare durante il regno della regina Vittoria. Lo stile revival gotico, nato in Inghilterra, si espanse poi in altri paesi soprattutto Francia e Germania ma anche in Italia e ovviamente in Nord America. Sono luoghi questi che trasudano di storia, di arte e di bellezza.

Il progetto artistico sul quale nasce il gemellaggio Bologna – Londra prevede almeno 4 eventi espositivi londinesi oltre alla partecipazione alle più importanti fiere londinesi. Le fiere d’arte londinesi, sono molto attive e dinamiche sul piano commerciale, mantenendo florido il mercato dell’arte. Sotto questo aspetto le fiere londinesi sono di gran lunga più interessanti dal punto di vista delle transazioni commerciali di quelle italiane. Inoltre un referente esperto d’arte, curerà in loco tutte le attività artistiche promosse e organizzate dalla Galleria Farini. Tale progetto consente agli artisti che vi aderiranno una sicura ed efficace possibilità ed opportunità di espansione della propria arte.

Per info e candidature al progetto scrivere a galleriafarini@libero.it

Sito web https://www.galleriafarini.com/

https://www.arthillgallery.com/

Rosetta Savelli

CONDIVIDI
Articolo precedenteLa mostra "La musica dell’inchiostro"
Articolo successivoTrofeo Around Sincro festa dello sport con oltre 700 atlete partecipanti
La scrittrice Rosetta Savelli coltiva da sempre l'amore per la musica, la letteratura e l'arte in tutte le sue espressioni. Ha pubblicato quattro libri: un racconto, una raccolta di poesie e due romanzi. Ha partecipato a numerosi Concorsi Letterari, sia nazionali che internazionali ottenendo riconoscimenti e pubblicazioni. E' inoltre presente in una ventina di antologie letterarie, sia di prosa che di poesia. Ha pubblicato racconti su riviste specializzate di arte e letteratura. Rosetta Savelli è una donna libera, che vive in modo autonomo ed indipendente rispetto alle convenzioni, sia sociali che individuali e considera la vita come un'incessante e complessa ricerca di ciò che è giusto e di ciò che è vero. Il suo romanzo "La Primavera di Giulia" è stato pubblicato dal Ponte Vecchio in Cesena nel 2006. Il racconto "Iris e Dintorni" e la raccolta di poesie "Le Magie che mi soffiano lontano" sono stati pubblicati nel 2002 dalla Firenze Libri e sono stati presentati alla 55° Fiera del Libro di Francoforte nel 2003, inseriti nel volume antologico "White Land L'Autore". Nel 2009 ha partecipato al Premio Letterario Firenze per le Culture di Pace, dedicato a Tiziano Terzani ed è stata inserita nel volume antologico "Racconti per la Pace" con il racconto "Il Mondo nella piazza davanti a casa mia". Con il racconto "Rendere e non finire" ha partecipato al Premio Giornalistico Nazionale "Natale UCSI 2006". Nel 2012 ha partecipato ed è stata premiata al xx° Concorso Letterario Internazionale A.L.I.A.S.- Associazione Letteraria Scrittori Italo Australiani, ottenendo il 2° posto con la poesia "La Torre Campanara ed il Castello" e la menzione di merito per la sezione narrativa con il racconto "La Corda di Carbonio". E' stata fra i tre vincitori all'evento Turboblogging per Aster- Rete di Alta Tecnologia dell'Emilia Romagna presso il CNR in Bologna nel giugno 2013. Nel 2014 ha partecipato al Concorso Big Jump con il suo ultimo romanzo pubblicato in Amazon “Celeste (Da qui a Hollywood la strada è breve)” risultando 15° fra 220 concorrenti. Nella 2° edizione dell'evento Turboblogging promosso da Aster- CNR Bologna, nel 2014, si è classificata nuovamente tra i vincitori, ottenendo come premio di fare parte per una settimana della Redazione di Radio Città del Capo a Bologna, nel mese di aprile 2015. Nel mese di ottobre 2015 Rosetta Savelli ha vinto il III° Premio alla V° Edizione del Premio Kafka Italia 2015 in Gorizia, presso Kulturni C Lojze Bratuž, con il Racconto “Iris e Dintorni” edito nel 2003 dalla Firenze Libri. Nel mese di aprile 2017 Rosetta Savelli insieme all'artista Daniele Miglietta ha vinto il Premio della Critica in occasione della I°Edizione del Concorso online “Poesia a Colori”. Rosetta Savelli ha partecipato con la poesia “Se sei donna ti diranno che ti manca” abbinata all'opera pittorica di Daniele Miglietta “Sleeping on flowers”.