congresso confartigianato Forlì

Giovedì 31 maggio alle ore ore 17,30 nella sede di Confartigianato Forlì, in viale Oriani 1 a Forlì, si terrà il convegno dal titolo “Fatturazione elettronica. Lo stato dell’arte”. Introdotto dal vicesegretario dell’Associazione, Marco Valenti, l’appuntamento vedrà la relazione del responsabile fiscale Francesco Bandini che spiega “la Legge di Bilancio 2018 ha introdotto l’obbligo di utilizzo della fattura elettronica, a partire dal prossimo anno, per tutte le cessioni di beni e prestazioni di servizi incluse le operazioni effettuate verso i privati. Un anticipo della fatturazione elettronica obbligatoria avverrà già a partire dal prossimo 1° luglio e riguarderà alcune specifiche categorie, tra cui i distributori di carburante. Diviene quindi necessario approfondire l’argomento con le aziende, per rendere l’utilizzo del nuovo strumento più facile.” L’appuntamento del 31 maggio mira, infatti a chiarire i principali aspetti della normativa, consentendo agli imprenditori di fronteggiare le innovazioni introdotte. Come chiarito da Valenti “l’impegno è quello di ridurre al minimo gli oneri burocratici di un adempimento che tocca 5 milioni di partite Iva.” Il continuo confronto della Confederazione sul tema delle fatture elettroniche obbligatorie ha portato alcuni risultati: l’Agenzia delle Entrate ha emanato due provvedimenti che alleggeriscono gli adempimenti per l’emissione e la conservazione delle fatture e viene riconosciuto il ruolo di intermediari delle associazioni d’impresa per facilitare la gestione delle fatture da parte degli imprenditori. I primi risultati sono il frutto del serrato confronto che Confartigianato da mesi sta conducendo con l’Amministrazione finanziaria e che ancora continua, con l’obiettivo di sgravare la micro e piccola impresa da oneri difficilmente sostenibili.