Per la terzultima giornata della regular season l’Unieuro Forlì è di scena domenica alle ore 18,00 (arbitrano Bartoli, Caruso e Martellosio) al Pala Triccoli contro l’Aurora Basket Jesi. Padroni di casa (30 punti con quattro vittorie nelle ultime cinque) in corsa per un piazzamento playoff, Forlì salva e a caccia della terza vittoria consecutiva in un finale di stagione che permette a Castelli e compagni di giocare con nulla da perdere. Occhio al duello tra i due play, in un match che negli ultimi anni è sempre più sentito dai tifosi: Marques Green e Yuval Naimy sono sicuramente tra i migliori registi del girone. L’israeliano decise la gara di andata (82-85) con uno spettacolare buzzer beater da centrocampo.

Ancora fuori dai giochi Davide Bonacini, a rischio anche la presenza del centro Rino De Laurentiis per un fastidio alla schiena. Il resto del gruppo è a disposizione di coach Valli che in settimana ha elogiato la squadra: “I ragazzi mi hanno sorpreso la settimana scorsa con Piacenza e hanno continuato in questa. Ci siamo veramente capiti e sappiamo tutti cosa fare per aiutare un compagno, è quasi un peccato che siamo ormai alla fine del campionato. I gruppi nuovi faticano ad assimilare un sistema, ci vuole tempo, però quando si raggiunge l’equilibrio poi i giocatori vanno da soli. Jesi è una squadra sorprendente, una torta ben fatta. Sono sempre stati bravi a giocare con grande leggerezza, sono il terzo attacco dell’A2 e hanno fatto vittime illustri. Sarà tosta, ma va bene così: è una sfida che accettiamo volentieri“.
Previsto minutaggio in crescita per Iba Thiam: “Sono molto contento di questo periodo, di lavorare con questa squadra e soprattutto con Valli. Mi sento leggero, mi muovo meglio e sono cresciuto nel tiro. Per tutte queste ragioni ho più fiducia in me stesso. Vogliamo continuare a vincere per dimostrare a tutti il lavoro che abbiamo fatto quest’anno. Se mancherà De Laurentiis avremo più spazio io e Gellera, avremo una chance in più per dimostrare il nostro valore“.

Tutti a disposizione per coach Cagnazzo. L’assistente allenatore Maurizio Rossetti ha inquadrato così Forlì: “E’ una squadra molto ostica da affrontare. Costruita per centrare i playoff ha avuto qualche difficoltà durante la stagione ma ora, a salvezza matematica raggiunta, giocherà con grande tranquillità questo finale di campionato e dunque non dobbiamo assolutamente sottovalutarla. Ha giocatori di altissimo livello per questo torneo, Naimy e Jackson su tutti, e scenderanno a Jesi non certo per fare una gita fuori porta domenicale. Noi dovremo sicuramente approcciare questa partita come la trasferta di Orzinuovi, dovremo aumentare la nostra aggressività difensiva e gettare tutto quel che abbiamo dentro sul parquet per aggiungere un altro tassello fondamentale per la lotta play off. La sconfitta dell’andata, con un tiro a pochi secondi dalla fine da metà campo brucia ancora ma sono sicuro che i ragazzi metteranno l’anima per non commettere passi falsi in queste ultime tre gare della stagione e regalarsi un sogno”.

Le altre gare. Sabato ore 20,00: Dinamica Generale Mantova-OraSì Ravenna. Ore 20,30: Bergamo-Bondi Ferrara. Domenica ore 18,00: Roseto Sharks-Consultinvest Bologna, XL Extralight Montegranaro-G.S.A. Udine, Assigeco Piacenza-Alma Trieste, Tezenis Verona-Agribertocchi Orzinuovi, De’ Longhi Treviso-Andrea Costa Imola.

Classifica. Alma Pallacanestro Trieste 40, Consultinvest Bologna 38, De’ Longhi Treviso 34, XL Extralight Montegranaro 34, G.S.A. Udine 32, Bondi Ferrara 30, Tezenis Verona 30, OraSì Ravenna 30, Termoforgia Jesi 30, Andrea Costa Imola Basket 28, Dinamica Generale Mantova 24, Unieuro Forlì 24, Assigeco Piacenza 22, Bergamo 16, Roseto Sharks 12, Agribertocchi Orzinuovi 8.