revisione-auto-meccanici officina

Si avvicinano le ferie e molti italiani raggiungeranno i luoghi di villeggiatura con la propria auto. Ecco perché diventa importante controllare lo stato di salute della propria vettura, effettuando un check-up approfondito. La manutenzione auto è fondamentale per viaggiare in sicurezza e serenità. Perché il controllo dell’auto è troppo importante e previene il rischio di dover fronteggiare sgradevoli inconvenienti una volta partiti, è importante affidarsi a prodotti di qualità per la manutenzione dell’auto e a centri specializzati di fiducia: fra le varie officine presenti in Romagna a cui potete rivolgervi, vi segnaliamo l’Officina Meccanica Energy di Forlì, o Technocar a Ravenna oppure Mp Car Service a Cesena.

Partiamo da parabrezza e liquido lavavetro: controllate che non ci siano crepe nel vetro e, nel caso siano presenti, recatevi in un’officina specializzata e valutate insieme se è meglio riparare il danno: oggi esistono resine in grado di riempire piccoli buchi o sostituire il parabrezza. Non dimentichiamoci poi i tergicristalli: per sapere se sono da cambiare o meno basta controllare quanto puliscono: se si notano righe sul parabrezza è ora di sostituirle. Approfittando del cofano aperto, il controllo successivo da fare alla propria auto è quello del livello dell’olio. Per farlo bisogna assicurarsi che il motore sia freddo e il veicolo sia su terreno pianeggiante. Nel caso in cui il livello pericolosamente vicino al minimo bisognerà ricorrere al cambio d’olio motore.

Ancora a cofano aperto bisogna controllare lo stato di carica della batteria. Per procedere bisogna avere a disposizione un multimetro: se a riposo la tensione della batteria dell’auto è inferiore ai 12,3 Volt potrebbe essere il caso di cambiarla, in quanto potremmo incappare in problemi all’impianto elettrico dell’auto durante il viaggio. Prima di chiudere il cofano non dimenticatevi di controllare anche il liquido di raffreddamento e per farlo abbiamo due opzioni: la prima, più semplice, è quella di osservare il livello del liquido dall’esterno della vasca. Ci sono, infatti, due tacchette sul serbatoio, MIN e MAX, che indicano, per l’appunto, il livello minimo e massimo del liquido presente al suo interno.Poi vi è una seconda opzione, che può essere presa in causa qualora non si riuscisse a stabilirne il livello dall’estero: basta togliere il tappo dalla vasca di espansione e guardare dentro il suo imbocco. Con la torcia, o una lampadina, infatti, basta smuovere un po’ il serbatoio per capire, più o meno, anche punto sia il livello del liquido di raffreddamento, anche in riferimento alle tacchette esterne MIN e MAX. Un controllo accurato di tutti questi aspetti vi consentirà di partire per le vostre vacanze sicuramente più leggeri.