Controllore-autobus

Un civitellese di 60 anni è salito sull’autobus e quando ha visto che erano seduti molti stranieri ha cominciato ad inveire accusandoli di essere seduti senza biglietto. Sempre più arrabbiato è andato dall’autista chiedendogli di farli scendere e liberare i posti. A quel punto l’autista ha fermato il pullman e ha chiamato la polizia. E’ così costata una denuncia per interruzione di pubblico servizio la scenata fatta dal 60enne sull’autobus che copre la linea fra Forlì e Santa Sofia. Non trovando l’autista sensibile alle sue richieste, l’uomo ha anche cominciato a chiedere personalmente il biglietto ai passeggeri seduti, rischiando di far degenerare la situazione. Quando sono arrivati i poliziotti, lo hanno denunciato per interruzione di pubblico servizio, perché il pullman era rimasto fermo per più di mezz’ora. E hanno verificato che tutti gli stranieri che stavano viaggiando e che avevano provocato la protesta dell’uomo erano tutti in regola con il biglietto.