«Questo è sicuramente il miglior risultato della sua sindacatura. Ha portato a compimento l’impegno di diverse Amministrazioni precedenti, tra cui la mia con Balzani (quante volte siamo andati anche noi a Roma e a Bologna per creare le condizioni perchè il piano investimenti di Anas la contemplasse). Quindi il ringraziamento va indietro negli anni fino alla Giunta dove era ingegnere ai lavori pubblici Flavio Foietta già sindaco di Santa Sofia.
E ci tengo particolarmente a ricordare e a ringraziare Flavio, perchè è stato lui il motore del sistema tangenziale di Forlì con i suoi progetti tempestivi a Roma al momento giusto e nel posto giusto. Senza questo lavoro di Flavio Foietta saremmo sicuramente ancora indietro.
Questo completamento che in pratica chiude l’anello tangenziale permetterà veramente, non solo di migliorare la viabilità in alcuni quartieri e centri tra cui soprattutto San Martino in Strada, Ca’ Ossi, viale Appennino, la zona Ospedale, il quartiere Romiti e i collegamenti da monte verso la Cava, ma di migliorare la qualità dei movimenti in città e nel comprensorio in modo significativo. Non il 40% del traffico in meno come leggo sulla stampa, ma sicuramente molto. Un merito in più a Drei è l’essere riuscito a non compartecipare (così sembra) alla spesa complessiva, come invece prima così non era. Infatti Anas aveva sempre richiesto contributi non indifferenti».

Giancarlo Biserna Associazione ForlìPerBene