Baskers

Baskers Forlimpopoli – Cestistica Argenta: 71-82

Serie D – Non basta una prova coraggiosa ai Baskérs per avere la meglio su una Argenta che scava il solco nel secondo quarto e poi gestisce, non senza qualche paturnia, nella ripresa. Il risultato finale, però, dà comunque il via alla festa in casa forlimpopolese: infatti, la contemporanea sconfitta di Stars contro Ferrara, consegna la matematica salvezza agli scarsi. Da una parte mancano Marchioni e Cortini, dall’altra Bianchi e Ardizzoni, l’avvio di partita è sul filo dell’equilibrio: un volitivo Brunetti sorregge l’attacco di casa, ma dall’altra parte sono Alberti e Malagolini che danno il primo vantaggio agli argentani.
Nel secondo quarto, Forlimpopoli trova in Neri e Poggi i protagonisti e sembra poter resistere all’onda di un’Argenta che inizia a macinare gioco su entrambi i lati del campo. La decisiva spallata gli ospiti la danno negli ultimi 2′ prima dell’intervallo, quando tre bombe consecutive di Pusinanti portano il distacco sul +17.
Nella ripresa, i Baskérs non affondano, anzi, un pallone dopo l’altro, guidati da un ispirato Totaro, riescono a limare il distacco. Dall’altra parte, però, Pusinanti e Malagolini continuano a cannoneggiare, riuscendo così a contenere i danni.
Nell’ultimo quarto, una difesa rabbiosa e due bombe di Poggi e Biscaro portano fino sul -9 i forlimpopolesi, che sembrano poter rimettere in discussione la partita. Lì, però, qualche errore al tiro frena la rimonta, giusto il tempo di ridare alla Cestistica il tempo di riordinare le idee: prima Peretti, poi ancora Malagolini segnano i liberi che, di fatto, pongono fine alla contesa.

Baskers Forlimpopoli: Pinza 8, Marzolini, Bourkadi, Primavera 2, Picone, Totaro 16, Neri 8, Biffi 9, Mingozzi 2, Biscaro 5, Poggi 12, Brunetti 9. All. Rustignoli.
Argenta: Alberti A. 3, Pusinanti 20, Alberti D. 10, Cesari 1, Ardizzoni n.e, Torriglia 4, Nicoletti 6, Bottioni, Quaiotto 5, Peretti 10, Malagolini 19, Di Tizio 4. All. Panizza.
Parziali: 18-20; 31-48; 52-66.