Forli Calcio

Forlì – Sangiovannese: 1-3

Ancora un brutto scivolone casalingo per il Forlì (7 sconfitte e 8 vittorie al Morgagni ndr) contro una spietata Sangiovannese nella 33° giornata di serie D. Ospiti cinici e chirurgici nella seconda frazione di gara. Cronaca. All’11’ Selvatico dal limite finta il tiro e crossa dentro l’area dove però nessun suo compagno riesce a tirare. Al 26’ Di Santo con un rimpallo si trova a tu per tu con Semprini che fa buona guardia salvando la porta. Al minuto 34 Battistini si libera e calcia dal limite, fuori di poco. Al 44’ punizione di Selvatico che pesca Marini sul secondo palo, controcross del Capitano e battuta al volo di Galeotti che finisce alta. Secondo tempo. Al 46’ Ferri Marini libera Galeotti che dal limite dell’area sfiora il palo. Al 48′ cross di Nannini sul secondo palo che trova libero Di Santo, il numero 10 ospite calcia al volo il vantaggio ospite. Al minuto 63 ancora cross di Nannini e ancora sul secondo palo Di Santo che segna il raddoppio in un’azione fotocopia. Al 69′ conclusione di Selvatico deviata dalla difesa sul quale Ferri Marini in scivolata trova il gol che riapre il match (17° rete stagionale per la punta biancorossa). Al 75’ contropiede di Kernezo che arriva al tiro ma Semprini dice di no. All’85’ colpo di testa di Kernezo, la palla rimane dentro l’area e Jukic in spaccata segna la terza rete. Gara in ghiaccio e vittoria meritata per i toscani.
A fine partita abbiamo mister Benuzzi in conferenza stampa giustifica il tonfo: “Alla fine del primo tempo abbiamo avuto una bella giocata sotto l’incrocio dei pali che non è andata dentro, mentre al primo minuto del secondo tempo abbiamo avuto una splendida giocata di Ferri Marini e Galeotti. Abbiamo preso due gol fotocopia, tutti e tre i gol sul secondo palo; sarà compito mio andare ad allenare i giocatori per fare in modo che questi errori non vengano più commessi”.
Siamo la stessa squadra che nelle ultime quattro partite ha portato a casa 10 punti – prosegue Benuzzi – abbiamo avuto degli incidenti di percorso; noi i gol li facciamo sempre e il nostro “credo“ era di non commettere errori dietro. Abbiamo avuto quelle due occasioni alla fine del primo tempo e all’inizio del secondo e il gol lo abbiamo fatto, il problema è che ne abbiamo presi tre. La Sangiovannese ha sempre giocato dietro la linea della palla, e non ha quasi mai passato la metà campo”.
I Galletti avranno 4 giorni di riposo: “Guardiamo il bicchiere mezzo pieno: ci possiamo prendere 4 giorni di riposo. Speriamo di recuperare qualche infortunato; Io passerò questi giorni cercando di capire come migliorare la squadra e spero che i miei ragazzi facciano un bell’esame di coscienza. Abbiamo giocato contro una signora squadra, ma ribadisco che non si può prendere 3 gol in questo modo, loro hanno realizzato 3 occasioni su 4”.
Siamo quarti in classifica – continua il mister – dobbiamo dare delle soddisfazioni ai nostri tifosi, dobbiamo giocare con l’atteggiamento giusto. Ho una grande amarezza perché secondo me basterebbe ben poco per fare bene; non capiamo che la meta è raggiungibile. Io mi sento in difetto nel vedere i nostri ultras che fino al 90° cantano, ma il bello del calcio è che tra una settimana si ricomincia”.

Forlì: Semprini, Martedì, Cavallari, Marini, Selvatico, Maioli, Battistini (83’ Fedele), Galeotti (60’ Felici), Speziale (83’ Graziani), Ferri Marini, Ghidini. A disp: Bianchini, Bungaja, Rrapaj, Sabbioni, Boilini, Longato. All: Benuzzi.
Sangiovannese: Scarpelli, Papini, Nannini, Mugelli, Calori, Bini, Lunghi (90’ Amato), Mazzoli (77’ Scoscini), Jukic (88’ Bordo), Di Santo (74’ Keqi), Kernezo (85’ Bindi L.). A disp: Valoriani, Bindi E., Regoli, Testi, Amato. All: Cosaro.
Note – Marcatori: 48’ e 63’ Di Santo (S) , 69’ Ferri Marini (F) , 85’ Jukic (S). Ammoniti: Maioli (F) , Di Santo (S) , Ghidini (F). Angoli: 2-4.