Elisa Deo sindaco di Galeata

«Si avvia la conclusione di questo secondo mandato da Sindaco. Cinque anni intensi nei quali, ho cercato di ricambiare la fiducia che mi era stata accordata dai cittadini con il massimo dell’impegno ed ho servito il mio paese con disciplina ed onore, guardando la realtà e cercando con responsabilità di trovare soluzione ai tanti problemi che da amministratore si devono affrontare.
È stato un mandato forse irripetibile per essere stato positivo sotto tutti gli aspetti, nel quale, assieme alla mia squadra, abbiamo lavorato tanto ed i risultati non si sono fatti attendere e sono sotto gli occhi di tutti. Abbiamo messo in opera tantissimi progetti ambiziosi, abbiamo investito moltissimo per la nostra comunità, siamo riusciti a reperire finanziamenti da altri enti per oltre 3milioni di euro, abbiamo modificato in maniera tangibile il volto del nostro paese in meglio.

Tuttavia si può fare sempre di più e sempre meglio e, nonostante siano passati ben 9 anni dalla prima volta in cui sono diventata Sindaco e di acqua sotto i ponti ne è passata, l’entusiasmo e la passione non è mai venuta meno, neppure nei momenti più duri e difficili. Perché di momenti davvero duri e difficili ce ne sono stati: alle volte ho sbagliato, sono caduta e con fatica mi sono rialzata, ho conosciuto l’invidia, l’offesa gratuita, il dileggio, la rabbia più o meno giustificata, la disinformazione mirata, la vigliaccheria. Ogni parola mi ha ferita, ma in fondo ho capito che ero sempre io e bastava chiedermi se tutto quello che stavo facendo meritasse di avere seguito. La risposta che mi sono sempre data è SÌ, non solo per me, ma prima di tutto per il mio paese e per cercare di contribuire a lasciare il mondo migliore di come l’ho trovato.
A distanza di anni ho imparato tante cose, sono riuscita a camminare con le mie gambe dando dimostrazione che erano sufficienti per ottenere ottimi risultati, ho maturato tanta esperienza, un bene non negoziabile che si acquisisce solo con il tempo e la tenacia, ho intessuto rapporti umani, ho studiato, ho approfondito, ho capito quali erano i bottoni da premere per fare funzionare bene la macchina, ho conosciuto persone di valore, alcune di nessun valore… Ma non è questo che mi ha fatto crescere. Ho avuto la fortuna di vivere dentro ad alcuni dei momenti più belli per la mia comunità, ho avvertito la piena responsabilità della gestione della cosa pubblica, ho gioito quando ho trovato soluzioni ed ho condiviso il dispiacere per qualche fallimento. Alle volte ho avuto paura, altre mi sono sentita invincibile, ma una cosa che non mi è mai mancata è stata il coraggio di sapere sempre da che parte stare, pur andando contro corrente, senza il timore di essere impopolare per qualche scelta per me giusta a favore di tutti e non dei singoli, senza voler essere simpatica a tutti i costi, anzi…

Ho imparato che una delle cose più difficili è giocare pulito anche quando gli altri giocano sporco, in politica la scelta di rimanere sempre indipendente ha un prezzo e si può vivere in due modi differenti: come professione o come missione… io ho scelto la seconda.
Quando a 26 anni sono diventata Sindaco, in tanti si chiedevano, una volta conosciuto il potere, se fossi rimasta la stessa. Chi mi conosce, credo possa dire senza dubbio che, nel bene o nel male, sono la stessa…ed effettivamente, anche la testardaggine è sempre la stessa, perché in fondo è vero che ho conosciuto il potere, ma solo il potere di cambiare la vita quotidiana delle persone e, magari, riuscirci.
Ecco perché i cittadini mi hanno chiesto la disponibilità ad un nuovo impegno come amministratore del mio paese ed io ho accettato. Sono candidata a Sindaco di Galeata per le Amministrative 2018.

È un grandissimo onore per me sapere che la mia candidatura è sostenuta dalla società civile e non da partiti e per questo motivo porto avanti con convinzione lo stesso progetto civico che è stato alla base del programma del 2013, per riuscire a dare continuità a ciò che in questi anni è stato fatto, per riuscire a terminare i progetti in cantiere e per realizzarne altri già in serbo.
Mi ripresento con la Lista Civica Liberamente, consapevole che l’elemento centrale e più importante della lista stessa sia il capitale umano di coloro che, in maniera concreta e trasparente, vogliono adoperarsi per la collettività.
Il nome della lista racchiude in sé le intenzioni che 5 anni fa hanno dato vita a questo progetto. Liberamente è l’approccio di chi ci sostiene e ne condivide le istanze, oltre alla volontà di governare in maniera indipendente e democratica, senza essere ostaggi di nessuno e soprattutto senza imposizioni.
A differenza di chi si presenta con liste partitiche che necessariamente devono essere mascherate da civiche (a cui nessuno crede!) per dare una minima parvenza di credibilità, o a chi è costretto a fare appelli sui social per riuscire ad arruolare candidati o ottenere idee per stilare il programma elettorale, noi siamo pronti da tempo!
Stiamo portando avanti un progetto chiaro e definito, costruito nel corso di questi anni, che vede la riconferma di un gruppo operativo e coeso, coadiuvato da energie nuove che vogliono farsi promotori di una politica ed un modo di amministrare all’altezza delle aspettative dei cittadini sulla base di un programma realizzabile che non è certo quello dell’ultimo minuto, ma è frutto di una serie di incontri, assemblee, contatti personali, esperienza, impegno e soprattutto tempo. 
Noi ci presentiamo per qualcosa e non certo contro qualcuno e se sono qui, se siamo qui, è perché questo percorso è stato fatto insieme ed ha senso solo se continua insieme».

Elisa Deo Sindaco di Galeata