casa artusi cortile

Cosa succede se la cucina romagnola incontra i profumi e i sapori dei vini da varietà resistenti? La risposta sarà data domenica 25 marzo al Ristorante Casa Artusi di Forlimpopoli, dove per una sera sarà ospite il viticoltore Thomas Niedermayr di Appiano sulla Strada del vino (Bolzano) per raccontare e far assaggiare i suoi vini da vitigni “Piwi”.
I Piwi sono uve capaci di difendersi da sole dalle malattie funginee della vite, nate incrociando direttamente in vigna varietà europee con specie americane e asiatiche. Non avendo bisogno di trattamenti chimici danno vita a vini naturali definiti da diversi critici enogastronomici anche “vini super bio” o “vini del futuro”.
Durante la serata, con inizio alle ore 19.30, i vini di Thomas Niedermayr saranno serviti in abbinamento a piatti di pesce e di terra preparati con ingredienti di stagione: un percorso dall’antipasto al dolce ideato per valorizzare aromi e sapori sorprendenti attraverso grandi classici reinterpretati della cucina romagnola. Il contributo di partecipazione è di 35 euro e comprende sei piatti, cinque vini, acqua e caffè. Informazioni e prenotazioni: tel. 0543.748049 ristorante@casartusi.it.

La cultura del benessere e del mangiar sano domenica 25 marzo alle ore 15,30 torna protagonista a Casa Artusi con un nuovo appuntamento delle Domenica delle Mariette, gli incontri organizzati dall’associazione di Forlimpopoli per promuovere la conoscenza di sapori e tradizioni del cibo. Protagonista della giornata sarà proprio il benessere a partire da una corretta alimentazione e dal legame tra cibo e corpo, per dirla con Ippocrate: “se avessimo il modo di dare a tutti la giusta dose di cibo e di esercizio fisico, né in eccesso né in difetto, avremmo trovato la strada per la salute”. A discutere dell’argomento Simonetta del Testa, chinesiologa massofisioterapista, e Dino Sintoni, ricercatore nell’ambito della naturopatia e dell’alimentazione naturale e ideatore del metodo Justwellness. Dopo l’incontro seguirà una degustazione a tema. Ingresso libero.