Roseto Sharks – Unieuro Forlì: 85-92

Il mal di trasferta, i problemi fisici, la “fame” di una Roseto che si giocava tutto o quasi in 40 minuti: nel momento più complicato della stagione Forlì risponde sul campo, vince di forza a Roseto e allunga a 8 punti il vantaggio dalla zona playout. E’ una vittoria dal peso specifico enorme quella ottenuta questa sera in un PalaMaggetti bollente dalla squadra di Valli, frutto di maturità, spirito di gruppo, abnegazione e talento dei singoli: DiLiegro non trova rivali in area, Severini – autore di 16 punti – è autore della sua miglior prova in questa stagione. Grazie anche al lavoro di uno staff medico e fisioterapico di assoluta eccellenza i giocatori biancorossi non solo non hanno alzato bandiera bianca, ma sono scesi in campo più determinati che mai riuscendo a levarsi dalle spalle una “scimmia” che cominciava a diventare ingombrante.
E’ una tripla di Jackson il primo canestro della partita, ma i tiratori di Roseto rispondono con tre bombe a bersaglio. Forlì alternando gioco sotto e gioco fuori si porta avanti 13-15, gli Sharks replicano e con un eccellente Contento sorpassano 19-16. Ma DiLiegro – 9 punti nel primo quarto – è inarrestabile quando riceve palla in area e per Infante, ex di giornata, sono guai seri.
L’Unieuro inizia benissimo il secondo quarto: il centro italo-americano continua a segnare (15 in 13′) e tutto l’attacco gira a meraviglia, 8 uomini a segno nel secondo parziale. Valli dà spazio anche a Campori e Thiam veleggiando fino al massimo vantaggio sul 49-37 a 2’45” dall’intervallo lungo. Come a Mantova però il meccanismo sembra incepparsi sul più bello perché Roseto piazza un 7-0 che riporta a sole tre lunghezze il vantaggio biancorosso.
Al rientro dagli spogliatoi Forlì non molla più un centimetro, giocando in modo serio e intelligente. Il vantaggio casalingo firmato Ogide (52-51) resterà l’ultimo: Jackson mette la tripla del 54-52, Lupusor pareggia ma un antisportivo a Infante e il tecnico fischiato alla panchina abruzzese indirizzano il match riportando Forlì avanti 56-64.
Nell’ultimo quarto Forlì tiene sempre a distanza Contento e compagni con vantaggi che oscillano tra i 6 e i 9 punti. Il canestro della staffa per i romagnoli è una tripla di Jackson dopo una circolazione di palla perfetta: +14 a 3’20”. Vittoria importantissima, e domenica all’Unieuro Arena arriva Montegranaro.

Roseto Sharks: Ogide 18 (5/7, 2/2), Carlino 14 (3/6, 2/6), Contento 14 (1/3, 2/7), Lupusor 12 (3/4, 2/4), Casagrande 12 (1/1, 2/3), Marulli 8 (0/2, 2/3), Infante 4 (2/4, 0/1), Di Bonaventura 2 (1/1, 0/1), Zampini 1, Lusvarghi, Palmucci, Fasciocco. All. Di Paolantonio.
Tiri da due: 16/28 (57%). Tiri da tre: 12/27 (44%). Tiri liberi: 17/20 (85%). Rimbalzi: 29 (6+23). Assist: 17.
Unieuro Forlì: Naimy 16 (2/3, 3/8), Jackson 16 (1/3, 4/7), Diliegro 16 (2/5, 2/2), Castelli 15 (1/1, 3/6), Severini 12 (3/5, 2/6), Fallucca 7 (2/2, 1/6), Thiam 6 (0/1, 2/2), De Laurentiis 3 (1/2, 0/1), Bonacini 1 (0/1, 0/1), Campori, Del Zozzo. All.: Valli.
Tiri da due: 12/23 (52%). Tiri da tre: 17/39 (44%). Tiri liberi: 17/23 (74%). Rimbalzi: 24 (8+16). Assist: 9.