marco frisina

Sono più di 150 i coristi iscritti al laboratorio di canto liturgico che si terrà da venerdì 16 a domenica 18 febbraio alla chiesa di Regina Pacis a Forlì con Monsignor Marco Frisina, compositore di musica sacra noto in tutto il mondo. Il Maestro soggiornerà nella nostra città da venerdì a domenica per incontrare i cori della Romagna per un approfondimento sul canto liturgico. Nei momenti liberi Monsignor Frisina sarà accompagnato in visita alla città, mentre il momento conclusivo del laboratorio sarà la celebrazione eucaristica domenica alle ore 10,30 aperta a tutta la cittadinanza, nella quale don Frisina dirigerà tutti i coristi al termine di un’esperienza di formazione accolta con entusiasmo nel territorio. Si tratta del primo laboratorio di canto liturgico organizzato con il Maestro e le date sono state decise due anni fa per i tanti impegni internazionali del compositore. I cori coinvolti provengono dalla Romagna e nell’ultimo mese si sono dedicati allo studio del repertorio che verrà approfondito nel laboratorio ed eseguito nella Messa di domenica. La diffusione della notizia dell’attivazione del laboratorio è stata velocissima e in pochissimo tempo sono state raccolte le adesioni dei coristi che parteciperanno all’esperienza che non si ripeterà a breve. Il laboratorio è segnalato anche nel sito personale del Maestro all’indirizzo https://www.marcofrisina.com/appuntamenti.html.

Marco Frisina, nato a Roma nel 1954, dopo gli studi classici si è diplomato in composizione al Conservatorio di Santa Cecilia. Ha compiuto gli studi teologici alla Pontificia Università Gregoriana conseguendo poi la licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico. Ordinato sacerdote nel 1982, svolge il suo ministero nella Diocesi di Roma. Attualmente è presidente della Commissione Diocesana per l’Arte Sacra ed i Beni Culturali, consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione e Rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere. Tiene corsi alla Pontificia Università della Santa Croce e il Pontificio Istituto di Musica Sacra. È anche Accademico Virtuoso Ordinario della Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Letteratura dei Virtuosi al Pantheon, di cui è assistente spirituale. Autore di numerosi canti liturgici conosciuti ed apprezzati in Italia e all’estero, nel 1984 ha fondato – e da allora dirige – il Coro della Diocesi di Roma, con il quale anima le più importanti liturgie diocesane, alcune delle quali presiedute dal Santo Padre. Dal 1985 è anche Maestro Direttore della Pontificia Cappella Musicale Lateranense. Nel 1991 ha avuto inizio la sua collaborazione al progetto internazionale della Rai “Bibbia” sia come consulente biblista che autore delle musiche dei film prodotti. Oltre al “Progetto Bibbia”, negli anni ha composto le colonne sonore di molti film a tema storico e religioso. La sua produzione musicale conta oltre trenta Oratori Sacri ispirati a personaggi biblici o alla vita di grandi santi. Nel 2007 ha composto l’opera teatrale “La Divina Commedia”, prima trasposizione musicale dell’omonimo capolavoro dantesco. Nella stagione 2009-2010 è andato in scena il suo secondo lavoro per il teatro: “Il miracolo di Marcellino”, ispirata al romanzo di José Maria Sanchez Silva “Marcellino Pane e Vino”. È anche autore delle musiche di “In Hoc Signo”, rappresentata a Belgrado nel 2013 in occasione del millenario dell’Editto di Milano.
È stato promotore e coordinatore del Primo Convegno delle Corali Italiane, svoltosi a Roma nel settembre 2014, e del Giubileo delle Corali nell’ottobre 2016, che ha visto la partecipazione di oltre 8.000 cantori provenienti da tutto il mondo. Dal 2015 è Direttore Artistico del “Concerto con i Poveri e per i Poveri” che si tiene in Aula Paolo VI. Da anni porta questa sua esperienza di sacerdote, musicista e docente in molte Diocesi italiane ed estere.