Baskers-Forlimpopoli

Cesena Basket 2005 – Baskers Forlimpopoi: 73-42

Basket Serie D – In un match che mette in palio due punti pesanti nella corsa salvezza, Cesena domina per 40′ e asfalta dei Baskérs non pervenuti sul campo: insomma una gara a senso unico.
Sin dai primi minuti, i padroni di casa prendono il controllo del match, con Romano e Dall’Omo che si fanno trovare pronti per chiudere le ottime azioni d’attacco costruite dai ragazzi di Domeniconi. Dall’altra parte, i Baskérs si affidano alle iniziative personali di Biscaro per tenersi in scia.
Il prematuro terzo fallo dell’ala modenese, però, apre la strada al primo strappo dei cesenati: Babbini suona la riscossa, Filippo Rossi raccoglie il testimone e la bomba di Scaccabarozzi dilata il vantaggio oltre i 15 punti. Gli ospiti invece arrancano, stentano a costruire in attacco contro l’arrembante difesa di casa e non riescono ad incidere sul match su nessuno dei due lati del campo.
Al rientro dagli spogliatoi, i Baskérs provano a suonare la riscossa: Biscaro e Cortini aumentano le percentuali e danno l’illusione di poter raddrizzare un incontro fin lì davvero storto. Cesena, però, non cede un centimetro, anzi: con una grandinata di bombe, non solo respinge l’assalto, ma scava ulteriormente il solco.
L’ultimo quarto è puro garbage time: le due squadre si trascinano stancamente fino alla fine, tra botte da orbi e la doppia espulsione a Neri e Soldati, unico squillo di un parziale senza storia.

Cesena Basket 2005: Scaccabarozzi 11, Rossi Fe., Romano 17, Montalti 5, Rossi Fi. 10, Martini 9, Vandelli ne, Soldati 6, Benzi 2, Babbini 5, Dell’Omo 8. All. Domeniconi.
Baskers Forlimpopoli: Marchioni 4, Pinza 9, Marzolini 2, Cortini 11, Primavera 2, Picone, Totaro 5, Neri, Biffi 3, Biscaro 6, Poggi, Brunetti. All. Rustignoli.
Parziali: 17-10; 36-20; 59-37.