Unione universitari Forlì

Ieri l’associazione Udu (Unione degli Universitari Forlì) ha incontrato nel rettorato di Bologna il prorettore alla didattica Enrico Sangiorgi, il presidente di Consiglio di corso di laurea Sid Balboni e il presidente di dipartimento Sps Fabio Giusberti. L’incontro aveva come obiettivo quello di intavolare una discussione preliminare sul tema del numero programmato nei corsi di laurea afferenti al dipartimento ed in particolare la triennale Sid di Forlì a seguito della lettera che la stessa associazione aveva fatto pervenire al Rettore Ubertini all’indomani della chiusura delle inscrizioni per il ribado di ottobre dell’anno scorso. “Abbiamo da subito apprezzato la disponibilità dell’ateneo ad affrontare congiuntamente il tema dopo la nostra lettera dello scorso ottobre, disponibilità che sembra essere rinnovata a seguito dell’incontro di oggi pomeriggio – dichiara Giovanni Zannier coordinatore Udu – la discussione è risultata proficua ed ha affrontato senza mezzi termini tutte le criticità e le complessità del numero programmato. Fin dall’inizio le posizioni nostre e dell’ateneo erano divergenti, rimane la nostra ferma contrarietà alla programmazione all’accesso. Da parte dell’ateneo c’è stata una disponibilità a rimodulare e rivedere a seconda delle contingenze logistiche ed del numero di domande i criteri d’accesso. La nostra battaglia – conclude Zannier – ovviamente non si ferma, chiederemo l’istituzione di un tavolo di monitoraggio dei futuri test, e di rivedere congiuntamente le criticità emerse e segnalate già all’ateneo in particolare riguardante il metodo Tolc-E”.