Due vittorie nelle ultime tre giornate ma uno 0 ancora da cancellare: occasione d’oro per l’Unieuro, che comincia il girone di ritorno con il derby nella vicina Faenza. I biancorossi di Valli, infatti, sono a caccia del primo successo lontano dall’Unieuro Arena e al PalaCattani avranno il sostegno di oltre mille tifosi. Un esodo – in settimana la sede è stata presa d’assalto per la prevendita – che alimenta i sogni di Castelli e compagni: battendo l’Andrea Costa Imola domenica (palla a due alle ore 18,00) i biancorossi aggancerebbero il treno di centro classifica con vista playoff. Arbitrano Dori, D’Amato e Triffiletti. La gara di andata, prima di campionato, finì 76-63 per Forlì.

In dubbio Matteo Fallucca per un infortunio al piede sinistro, il suo impiego verrà deciso solo a ridosso del match. L’infrazione al naso subita domenica scorsa non impedirà di scendere in campo a Giovani Severini, che giocherà con una maschera protettiva al viso.
Sarà una partita particolare per essere una trasferta, sentiremo maggiormente il supporto dei nostri tifosi e spero che sia una chiave per arrivare alla prima vittoria in trasferta – ha spiegato in settimana il general manager di Forlì Renato Pasquali -. Non siamo al 100% fisicamente con qualche giocatore, ma quando si parla di derby queste cose non contano. Giocheremo contro una squadra che attraversa un periodo positivo, con il gruppo degli italini che sta giocando molto bene: siamo molto motivati“.

Per Imola quasi certa l’assenza di Tommaso Rossi colpito da virus influenzale. È tornato ad allenarsi venerdì David Bell che nell’ultima partita aveva subito un’iperestensione del gomito destro. Coach Demis Cavina è ottimista: “Cominciamo il girone di ritorno sapendo di essere cresciuti tanto rispetto a 15 partite fa e ancora tanto potremmo crescere se manterremo alta l’intensità settimanale. Nella partita di andata furono determinanti le cattive percentuali dal campo e qualche errore banale nell’ultimo quarto. Ma proprio da quella partita capimmo che la difesa doveva essere il nostro punto di forza. Sarà fondamentale inoltre l’aspetto emotivo visto che, per mille motivi, non sarà per noi una partita casalinga”.

Allestite due biglietterie differenti per le due tifoserie e di conseguenza due ingressi, uno per il pubblico imolese e uno per quello forlivese. Le biglietterie saranno aperte dalle ore 16,30, mentre gli ingressi per l’accesso all’impianto apriranno alle ore 17,00. Saranno separati anche i parcheggi, quello adiacente al PalaCattani sarà messo a disposizione delle pubblico imolese mentre quello fronte ingressi, parcheggio Graziola, sarà a disposizione del pubblico forlivese.

Le altre gare. Giocata venerdì: Consultinvest Bologna-APU Gsa Udine 76-67. Sabato ore 20,30: OraSì Ravenna-Roseto Sharks, De’ Longhi Treviso-Assigeco Piacenza. Domenica ore 12,00: XL Extralight Montegranaro-Bondi Ferrara, Domenica ore 18,00: Alma Trieste-Agribertocchi Orzinuovi, Dinamica Generale Mantova-Bergamo, Tezenis Verona-Termoforgia Jesi.

Classifica. Alma Pallacanestro Trieste 26, Consultinvest Bologna 24 (una gara in più), GSA Udine 20 (una gara in più), OraSì Ravenna 20, XL Extralight Montegranaro 20, Tezenis Verona 18, Dinamica Generale Mantova 18, Andrea Costa Imola Basket 14, Bondi Ferrara 14, Termoforgia Jesi 14, De’ Longhi Treviso 14, Assigeco Piacenza 12, Unieuro Forlì 12, Agribertocchi Orzinuovi 6, Bergamo 6, Roseto Sharks 4.

Riccardo Fantini e Luca Mastrangelo