è-solo-amore compagnia delle ventirose

L’associazione culturale no-profit “Compagnia delle Ventirose”, fondata da Matteo Rambelli, Lorenzo Ballardini e Stefania Paganin, è una associazione che organizza spettacoli teatrali ed eventi di animazione di vario genere, da cene con delitto a spettacoli di intrattenimento. Mercoledì 24 gennaio, la compagnia si esibirà alle ore 21,00 sul palco del Teatro San Luigi di via Luigi Nanni 12 a Forlì, con lo spettacolo “È solo amore”.
Ai giorni d’oggi, quando si sente parlare di amore, si intende sempre quello di coppia, tralasciando l’amore tra genitori e figli, l’amore per gli animali e la natura, l’amore per le piccole cose! Ma prima di tutto, bisogna amare sé stessi e trovare la pace interiore. Una questione abbastanza difficile nel 2018, in cui tutti puntano alla perfezioneChe poi, se ci si pensa bene, essa non è altro che uno schema dato dalla società e dal mondo, ma in realtà è molto più “perfetto” amare qualcuno “sbagliato” perchè lo si prova dal cuoreL’amore… senza pregiudizi e discriminazione… solo Amore!

Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteUnieuro Forlì, una vittoria di prestigio che zittisce i critici
Articolo successivoEcco “Canto di Sirene Passito”, la nuova Albana di Tenuta Diavoletto
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).