Forlì Calcio (foto OPS.Rauch)

Forlì-Trestina: 3 – 0

Il Forlì comincia bene il 2018 che liquida con un netto 3-0 la Trestina al Morgagni alla 20° giornata di serie D. Portano bene i colori della squadra umbra ai Galletti già vincitori all’andata per 1-2, ma soprattutto terza vittoria consecutiva record aperto in questa annata. Cronaca. Al 7’ Baldinini su passaggio di Speziale cerca la porta ma il difensore avversario devia il tiro. Subito dopo Ferri Marini getta il pericolo nell’area bianconera sfiorando la rete. Al 9’ Boilini su angolo prova ad incornare ma senza centrare la porta. Ferri Marini di nuovo cerca la rete ma la sua fucilata viene parata. Al 18’ Battistini segna di testa il vantaggio (seconda rete stagionale). Al 22’ Selvatico lancia a Boilini che calcia bene ma il portiere sventa. Forlì scatenato: ci provano Speziale e Battistini che sfiorano il raddoppio. Al 26’ gli umbri sono pericolosi con Marchi ma Bianchini si fa trovare pronto. Trestina cerca il pari con Villanova che tira ma Bianchini para senza problemi. Al 32’ unmbri vicino all’aggancio con Errico lanciato in porta con la sfera che sfiora la rete. Al 40’ ancora Trestina propositiva con Ridolfi che profa a sorprendere Bianchini senza riuscirci. Dopo 1’ recupero le squadre vanno al riposo. Secondo tempo. Al 55’ Speziale pericolosissimo ma Ascione devia. Al 56’ Ferri Marini fa un bellissimo gol su corner battuto da Selvatico (ottava rete in stagione). Esce Vinagli entra Morvidoni poi Marchi per Cordella. Al 63’ altro gol di Ferri Marini su assist di Speziale. La gara praticamente, a parte una girandola impressionante di cambi, termina qui dopo 5’ di recupero. Con il bottino pieno il Forlì sale a quota 32 in classifica, mentre la Trestina resta a 21.

Uno dei compiti dell’allenatore è quello di essere un aziendalista – ha poi spiegato mister Benuzzi a fine partita – e ho il dovere di valorizzare il materiale che ho a disposizione. Battistini, Croci, Sabbioni, Gimelli e Sedioli sono ragazzi di “vivaio” ed è giusto far risaltare le risorse che la società mi mette a disposizione; si tratta di giovani che devono crescere e voglio dar loro tutte le possibilità per poter esordire”. Benuzzi riconosce vari errori avvenuti durante il match: “Potevamo ottimizzare molto meglio il match e penso che giocatori come Speziale e Ferri Marini possano fare molto di più in campo. Potevamo essere più cinici. Da un lato mi ritengo più che soddisfatto dei giocatori che ho nella rosa ma allo stesso tempo pretendo molto di più da loro. Se un mio giocatore prende un’ammonizione stupida mi innervosisco – in riferimento a Speziale – la realtà è che io e i miei ragazzi dovremmo lavorare sui momenti negativi. La cosa importante è che loro tocchino con mano le difficoltà insite nella partita; non è tanto un aspetto di modulo ma è il sapere riconoscere le problematiche e io in questo mi ritengo fortunato, ho un grande gruppo”. Sono tre vittorie consecutive per i biancorossi: “Dobbiamo continuare così. Noi abbiamo un obiettivo reale che è quello del playoff e cercheremo di piazzarci il meglio possibile; il calcio è imprevedibile, ma dobbiamo impegnarci sempre al massimo”.

Forlì (4-3-3): Bianchini, Croci (79′ Martedì), Cavallari, Marini, Selvatico, Ferraro, Baldinini, Battistini (71’ Ghidini), Speziale (81’ Graziani), Ferri Marini (84’ Longato), Boilini (79’ Maioli). A disp.: Semprini, Sedioli, Sabbioni, Gimelli. All.: Benuzzi.
Trestina (4-3-3): Gabinesi, Marconi (46’ Erhabor), Ascione (80’ Polito), Vinagli (61’ Morvidoni) Pezzati, Nonni, Marchi (61’ Vinagli), Errico, Ridolfi, Villanova (80’ Stucchi), Mancinelli. A disp.: Cosimetti, Gabrielli, Erhabor, Santoni, Maggioli. All.: Fiorucci.
Arbitro: Marco Gullotta di Siracusa.
Note – Angoli: 6-8. Reti: Battistini (18′), Ferri Marini (56′ e 63′). Ammonizioni: Marconi, Villanova, Speziale.