Il 2018 si apre all’Unieuro Arena con un match davvero importante per la stagione di Forlì. I biancorossi di Valli, reduci dal ko di Verona e in generale da un periodo non positivo nei risultati (1-6), vanno a caccia di due punti pesantissimi nella corsa a quella “salvezza tranquilla” evocata dalla scorsa estate. Di fronte Bergamo Basket, penultima forza del campionato (6 punti come Orzinuovi, -4 da Forlì), squadra che fuori casa arranca ma tra le mura amiche negli ultimi due turni ha battuto Udine ed è andata vicinissima a battere Ravenna. Il capitano è Michele Ferri, protagonista a Forlì nelle ultime due stagioni. Quattro gli ex: oltre a Ferri anche Sergio, Fattori e Mascherpa.

Venerdì ha spiegato Giorgio Valli: “È una partita pericolosa perché giochiamo in casa contro una diretta avversaria per cui abbiamo un solo risultato da ottenere. La pressione sarà forte anche perché Bergamo sta migliorando in questa seconda parte di girone di andata: è una squadra costruita con cognizione e l’allenatore è molto bravo. Detto questo, se stiamo bene e siamo in salute possiamo fare una buona partita. Mi aspetto che la squadra si tolga la paura di dosso, che ritrovi tranquillità in attacco e giochi più contropiedi“. Parentesi sull’ex Michele Ferri, che tornerà per la prima volta da avversario all’Unieuro Arena: “È un serissimo professionista e una brava persona, è stato un piacere allenarlo e un dispiacere, per diversi motivi, non confermarlo“.
Focus sul match anche nelle parole di Davide Bonacini, uno del leader “emotivi” del gruppo: “Sappiamo quanto è importante questa partita, uno scontro diretto che vale 4 punti. Sarà tosta specialmente sotto l’aspetto fisico, sono lunghi e con diverse armi. Dovremo superare la loro voglia di vincere, accedere il palazzetto e fare quelle cose sporche che alla fine ti permettono di vincere. Non credo che la partita sarà decisa da una spallata nel primo tempo, dobbiamo aspettarci una partita che durerà 40 minuti e farci trovare pronti nei minuti finali, quando bisognerà davvero chiuderla. Mi aspetto un’Unieuro Arena gremita, piena dei nostri tifosi di cui ora abbiamo particolarmente bisogno“.

Sul fronte giallonero chiede risposte coach Cesare Ciocca: “Le nostre ultime prestazioni lontano da Bergamo gridano vendetta: mi aspetto che i ragazzi mettano in campo determinazione ed attributi contro una squadra che farà del fattore campo un sicuro punto di forza. Fondamentale sarà partire con un piglio diverso e con un attenzione importante”. Settimana di emozioni speciali per Michele Ferri, che conosce bene l’Unieuro Arena: “Forlì è sicuramente un banco di prova importante per dare più continuità in trasferta. Abbiamo alternato buone prove in casa a brutte figure in trasferta; in casa riusciamo ad esprimere meglio il nostro gioco, e le difficoltà emerse nelle partite lontano dal PalaNorda devono essere superate, in quanto i due punti in palio ci sono anche in trasferta. Vincere per noi varrebbe doppio, per rimanere agganciati al treno salvezza; dobbiamo pensare ad affrontare la partita nel migliore dei modi, pensando a noi stessi senza metterci ulteriori pressioni e stress”.

Durante il match apparirà all’Unieuro Arena la Befana di Civitella, che lancerà ai bambini doni targati Pallacanestro Forlì 2.015. Sabato, la stessa Befana fa visita insieme ad una delegazione biancorossa ai reparti di Ginecologia e Pediatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, donando 100 calze ripiene di dolciumi offerte da Conad-Cia. L’ingresso alla partita sarà gratuito nel terzo anello giallo per tutti gli Under 19: basterà presentarsi alla cassa dell’Unieuro Arena con un documento d’identità.

Momento molto speciale domenica prima della palla a due. Il presidente della Pallacanestro Forlì 2.015 Giancarlo Nicosanti scenderà infatti sul parquet per premiare Michele Ferri, capitano della squadra nelle due stagioni della rinascita e ora leader di Bergamo Basket 2014. Ferri è stato protagonista nella promozione in A2 e, da miglior giocatore del torneo, nella vittoria della Coppa Italia 2015-16. Nella scorsa stagione ha partecipato alla salvezza con prestazioni importanti soprattutto durante i playout.

Le altre gare. Sabato ore 18,00: Agribertocchi Orzinuovi-De’ Longhi Treviso. Domenica ore 18,00: Consultinvest Bologna-Dinamica Generale Mantova, Alma Trieste-XL Extralight Montegranaro, Bondi Ferrara-Assigeco Piacenza, Roseto Sharks-Tezenis Verona, OraSì Ravenna-Termoforgia Jesi, Andrea Costa Imola-GSA Udine.

Classifica. Alma Trieste 24, XL Extralight Montegranaro 20, GSA Udine 20, Consultinvest Bologna 20, Dinamica Generale Mantova 18, OraSì Ravenna 18, Tezenis Verona 16, Bondi Ferrara 14, Termoforgia Jesi 14, Andrea Costa Imola Basket 12, De’ Longhi Treviso 12, Assigeco Piacenza 10, Unieuro Forlì 10, Agribertocchi Orzinuovi 6, Bergamo 6, Roseto Sharks 4.

Riccardo Fantini