colletta alimentare

In occasione del concerto natalizio, della Young Musicians European Orchestra diretta dal Maestro Paolo Olmi, lunedì 4 dicembre all’abbazia di San Mercuriale, sono stati raccolti dei beni di prima necessità a favore dell’Emporio della Solidarietà (www.emporioforli.it) come pasta, latte, passata di pomodoro, legumi, zucchero, olio (di oliva, di semi),farina, e prodotti per l’igiene personale come spazzolini, dentifricio e sapone generico.
Grazie alla generosità delle persone presenti al concerto, sono stati riempiti 50 scatoloni, per un totale di 411,67 kg di prodotti. Inoltre, sono stati raccolti 376 euro attraverso le offerte all’ingresso dell’Abbazia. Ringraziamo anche la Coop che ha contribuito regalandoci 250 panettoni.
Tutti i prodotti raccolti verranno distribuiti alle famiglie e alle persone in stato di bisogno che usufruiscono dell’Emporio della Solidarietà, un’ opera segno promossa da Caritas Forlì e dal Comitato per la Lotta contro la Fame nel Mondo.
Al 30 novembre sono 498 le famiglie che usufruiscono dell’Emporio della Solidarietà. Inoltre 66 sono le tessere infanzia per le famiglie con bimbi di età inferiore ai 18 mesi, mentre 27 sono le tessere generiche per le associazioni e gli enti che si riforniscono dal magazzino dell’Emporio. Ad oggi sono già 25 i Centri di Ascolto Caritas periferici che incontrano e inviano le famiglie in stato di bisogno all’Emporio.
Desideriamo ringraziare tutti – spiegano gli organizzatori – coloro che hanno reso possibile questo evento: il Ministero dello Spettacolo, il Ministero degli Esteri, la Regione Emilia Romagna, gli sponsor come Eni, Sidac, Romagna Acque, il Centro culturale femminile “Il Gruppo”, il Comune di Forlì. I co–promotori: Cooperativa Emilia Romagna Concerti, Cooperativa Romagna Musica e tutti i club service di Forlì: Lions Club Forlì Host, Lions Club Forlì Valle del Bidente, Lions Club Giovanni de’ Medici, Lions Club Forlì Cesena Terre di Romagna, Rotary Club Forlì e Rotary Club Forlì Tre Valli e Soroptimist Club Forlì. E ancora, il Comune di Forlì, Conad, Coop e L’Unitalsi. Grazie, per il sostegno ricevuto e per aver permesso alla solidarietà di fondersi con la musica e il dialogo culturale tra i popoli. Grazie anche a tutte le persone che hanno scelto di contribuire e aiutare l’Emporio, attraverso le offerte, e donando prodotti e grazie ai volontari presenti quella sera, senza i quali non sarebbe stata possibile la raccolta dei beni“.