Minutillo FdI

«Come Fratelli D’Italia abbiamo appreso con stupore che il 23 novembre alle ore 3,15 del mattino Giorgio Frassineti, attuale presidente dell’Unione dei Comuni nonché sindaco di Predappio, è stato sorpreso con il tasso alcolico ben oltre al limite previsto dalla legge mentre si trovava alla guida dell’auto di servizio intestata al Comune di Predappio. “Siamo veramente senza parole davanti a questo sfregio della cosa pubblica, è una vergogna che un presidente dell’Unione dei Comuni nonché un sindaco di un Comune importante come quello di Predappio, venga pescato nel cuore della notte a Forlì in stato di ubriachezza mentre si trovava alla guida di un veicolo di proprietà della pubblica amministrazione e quindi a spese dei cittadini”. “Ora l’esponente del partito democratico dovrà rispondere, oltre che davanti alla legge, anche davanti alle istituzioni perché i cittadini non possono tollerare un comportamento simile da parte di chi dovrebbe dare il buon esempio ma soprattutto da parte di chi li dovrebbe rappresentare“.
Il Partito Democratico e la Sinistra in generale è sempre pronta a puntare il dito contro la pagliuzza nell’occhio dei propri avversari politici ed a ignorare le travi dei propri esponentiOra che il piddino Giorgio Frassineti è stato “pescato” con le mani della marmellata venga in consiglio dell’Unione chieda scusa a tutti e con un briciolo di serietà rassegni immediatamente le proprie dimissioni da tutti i suoi incarichi pubblici (Sindaco e Presidente dell’Unione) perché non è certamente degno di rappresentare il buon nome della nostra terra”. Infine ci auguriamo che Davide Drei e Valentina Ancarani per una volta tirino fuori un briciolo di senso delle istituzioni e prendano pubblicamente le distanze da questo comportamento condannando fermamente il gesto senza avanzare le solite scuse. In ogni caso come Fratelli d’Italia abbiamo presentato quest’oggi un question time urgente in Consiglio dell’Unione ed un esposto alla Procura della Repubblica perché questo atteggiamento vergognoso, peraltro a spese ed a scapito dei cittadini, non può essere tollerato».

Davide Minutillo capogruppo Fdi nel Comune di Forlì