Guardia di Finanza auto

La Guardia di Finanza di Forlì ha sequestrato oltre un milione di giocattoli, materiale elettronico e accessori vari non conformi o con false etichettature, attestanti il marchio Ce contraffatto, comunemente noto come ‘China Export’. Un ingente quantitativo della merce sequestrata è, infatti, risultato censito come pericoloso dal sistema di allarme europeo ‘Rapex’. L’operazione, denominata Dragon Ghost, è stata condotta dalle Fiamme Gialle forlivesi si è conclusa con la denuncia penale di 6 persone per i reati di contraffazione marchi, vendita di prodotti con segni mendaci e ricettazione. Altre 7 soggetti sono stati colti nell’atto di vendere prodotti privi delle avvertenze, dell’origine e paese di produzione-importazione o con etichetta completamente in lingua straniera, nella maggioranza delle volte di origine cinese. Nei loro confronti sono scattate sanzioni amministrative fino a circa 400.000 euro. Gli articoli sequestrati, tutti importati dalla Cina, venivano rivenduti in Italia da società tedesche e spagnole sfruttando la libera circolazione delle merci.