Consultinvest Fortitudo Bologna-Pallacanestro Forlì: 75-73

La Pallacanestro Forlì 2.015 arriva a un passo dalla vittoria al PalaDozza giocando un match per tre quarti strepitoso nonostante avversario, acciacchi e settore ospiti vuoto. Guidata da un Naimy superlativo (“Probabilmente il miglior play dell’A2 in termini di letture” ammetterà in sala stampa Boniciolli) Forlì arriva fino a +12 nel terzo quarto ma nel finale, complice qualche errore al tiro, si deve arrendere alla rabbia di Bologna e alle triple di Mancinelli. Finisce 75-73 ed è una sconfitta davvero amara.
Naimy si prende subito la scena: i suoi 5 punti con assist a DiLiegro accendono il match (3-7). Che l’israeliano sia in serata lo si capisce anche nei minuti successivi: tripla del massimo vantaggio (5-13) e poi altri assist, con 12 dei primi 19 punti biancorossi più due assist. La Fortitudo però è fluida in attacco (Amici il più ispirato) e sorpassa con Gandini (26-25) per la prima volta a inizio secondo quarto. Sarà l’unica volta, prima del 38′, che i bolognesi mettono il naso avanti.
Il terzo quarto si apre con la bomba di Castelli che rimette Forlì a +8. La Effe barcolla e quando De Laurentiis schiaccia il +10 (48-58) la partita sembra davvero potersi incanalare. Il tecnico per protesta a Boniccioli però accende il PalaDozza: la tripla di Jackson dall’angolo è la fiammata finale del +12 (49-61).
Già perché a cavallo dell’ultimo parziale Forlì fallisce le triple che avrebbero tenuto il vantaggio ben oltre i 10 punti, permettendo a Bologna di ricucire con un 8-0 pesante. Castelli commette il 4° e 5° fallo così Mancinelli trova lo spazio per le uniche due bombe della sua partita: freccia, sorpasso e +5. Lo 0/4 ai liberi di De Laurentiis e Naimy porta via la partita, con le triple finali di Fallucca e Naimy che fanno aumentare, se possibile, i rimpianti per una squadra che al PalaDozza ha dimostrato non solo carattere e preparazione, ma anche qualità. Il campionato è ancora lungo: “Ripartiamo da qui” dirà con orgoglio Valli in sala stampa.

Consultinvest Bologna: Mancinelli 16 (4/11, 2/6), Amici 14 (2/2, 3/4), Cinciarini 12 (3/5, 0/3), Legion 8 (3/7, 0/3), Pini 6 (3/6), Gandini 6 (1/2, 0/1), Mccamey 5 (1/1, 1/3), Rosselli 4 (0/1, 1/2), Italiano 2 (1/1, 0/1), Chillo 2 (1/4), Murabito, Montanari. All. Bonicciolli.
Tiri da due: 19/40 (48%). Tiri da tre: 7/23 (30%). Tiri liberi: 16/19 (84%). Rimbalzi: 39 (15+24). Assist: 19.
Unieuro Forlì: Naimy 18 (3/4, 4/10), Jackson 18 (3/5, 4/13), Diliegro 14 (7/8), Castelli 8 (2/5, 1/3), Fallucca 7 (2/3, 1/4), De Laurentiis 6 (3/5, 0/1), Bonacini 2 (0/2), Severini (0/4, 0/2), Del Zozzo n.e, Gallera n.e, Thiam n.e, Campori n.e. All. Valli.
Tiri da due: 20/36 (56%). Tiri da tre: 10/33 (30%). Tiri liberi: 3/9 (33%). Rimbalzi: 33 (13+20). Assist: 25.
Parziali: 21-25; 39-46; 53-61.