Erwitt

Secondo appuntamento da non perdere per i cinefili martedì 12 dicembre alle ore 20,30, al cinema Saffi di Forlì, per l’omaggio rivolto al cinema di Elliott Erwitt di cui i Musei San Domenico ospitano fino al 7 gennaio la più grande retrospettiva mai allestita in Italia.
La sala di viale dell’Appennino proporrà infatti una selezione di sei brevi documentari di Elliott Erwitt, capaci di illustrarne la poliedricità sia in termini di contenuto (dalla drammaticità di “The glassmaker of Herat” alla leggerezza di “The great pleasure hunt”) e di ruolo (da soggetto a regista a produttore).
La serata prevede infatti la proiezione del biografico “I bark at dogs, a new short profile” (2011) di Douglas Sloan, “The many faces of Dustin Hoffman (1970)” sul dietro le quinte de “Il piccolo grande uomo”, “The glassmaker of Herat” registrato in Afghanistan nel 1977″, “Red white and blue grass” (1973) sull’arte delle majorettes, per finire con i divertenti e divertiti “The great pleasure hunt” (1982) e “Pleasure international – Eat, drink and be merry” (1986) sulla ricerca del piacere fatta coincidere ironicamente col lusso sfrenato.
Grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Interpretazione e Traduzione dell’Università di Bologna con sede a Forlì i sei documenari saranno inoltre, per la prima volta, presentati con i sottotitoli in italiano. La serata sarà introdotta da Angela Gorini dell’associazione cultura “Rara”.