Calcio Mezzolara - Forlì serie D

Mezzolara-Forlì: 0-1

Il Forlì finalmente torna alla vittoria a Mezzolara nella 18° della serie D. L’ultima risaliva al 19 novembre con il Lentigione, mentre per ritrovare l’ultimo successo esterno bisogna andare indietro nel tempo di quasi due mesi (a Sasso Marconi). A decidere la gara è stata la rete di Daniele Ferri Marini (5° rete stagionale per l’attaccante). La crisi ovviamente non è ancora superata ma perlomeno questa settima mister Benuzzi potrà lavorare in serenità. Cronaca. Al 3′ conclusione di Graziani ma la difesa biancoblu devia il pericolo. Ci prova subito dopo Ferri Marini ma la sua bordata finisce fuori. Al 25′ la rete-partita. Bel cross del neo acquisto Stefano Selvatico che Ferri Marini finalizza con prontezza. L’arbitro Maria Marotta di Sapri esibisce il primo cartellino giallo a Menarini. Al 35′ è sempre il Forlì più propositivo: Graziani spara una botta ma il portiere Celeste neutralizza. Il secondo ammonito è sempre un giocatore di casa: Pappaianni. Al 44′ Benuzzi propone il primo cambio: esce Galeotti ed entra Longata. Dopo 2′ di recupero le squadre vanno al riposo a bere un meritato the caldo. Secondo tempo e secondo cambio biancorosso: dentro Sedioli, fuori Cavallari. Al 54′ ci prova su punizione il Mezzolara con Menarini che però non centra la porta. Il primo cartellino giallo per i forlivesi se lo guadagna Croci. Al 57′ Ferri Marini ha l’occasione per il raddoppio ma la sua fucilata termina alta. Doppio cambio: escono Boilini e Bolelli rispettivamente per Felici e Tedesco. Al 64′ biancocelesti di nuovo pericolosi da calcio da fermo: Togni si incarica della punizione ma la difesa romagnola respinge il pericolo. Il Forlì comincia ad accusare un po’ la stanchezza e dove non arriva l’anticipo arriva l’ammonizione. Due i cartellini gialli praticamente quasi consecutivi per Selvatico e Marini. Esce Graziani per l’altro neoarrivato Speziale, poi mister Ferrante toglie Menini per Dongellini. Al 74′ grossa possibilità per il pareggio per il Mezzolara: Togni serve Tommasini ma l’intervento provvidenziale di Croci neutralizza la succulenta opportunità di impattare. Altro cambio: esce Mezzetti entra Raspadori. Aumentano gli ammoniti anche per gli ospiti: sul taccuino di Marotta finisce anche Maioli. I biancocelesti sono alla ricerca del pari e ci vanno ancora vicini all’84’ con Tommasini che però non sorprende l’estremo biancorosso Bianchini. Benuzzi toglie Selvatico per Battistini. Dopo l’ammonizione a Raspadori l’arbitro concede 5 minuti di recupero. Al 93′ occasione preziosissima per il Forlì con Spaziale che crossa a Felici che tira in porta ma la palla esce a fil di palo. Con il bottino pieno il Forlì sale in classifica a quota 26, mentre il Mezzolara resta a 14.

A fine partita mister Benuzzi ‘brinda’ per il bottino pieno: “Ho apprezzato la nostra resistenza in una situazione che sembrava allucinante: abbiamo dei problemi con il terzino sinistro, Rrapaj è infortunato e si è fatto male Cavallari. Galeotti ha avuto una distorsione alla caviglia. Abbiamo giocato con queste problematiche, nonostante tutto si è fatto valere il grande cuore dei ragazzi; credo che l’ambiente Forlì oggi sia stato fantastico, grazie ai nostri tifosi e dirigenti. Abbiamo soffiato sulla vela della barca Forlì insieme, questa è la cosa che mi ha dato più piacere e conforto”.
Questa partita è la dimostrazione che siamo una squadra monolite – prosegue Benuzzi – ciò ha consentito ai nostri nuovi giocatori di innestarsi molto bene; Selvatico è stato messo nella condizione di poter fare il regista, poi sono entrati David e Roberto con una voglia grande di far bene. È un orgoglio per me allenare questo gruppo e finalmente nella rosa ho l’imbarazzo della scelta”. La prossima partita, Forlì–Imola, si preannuncia fondamentale: “Io la chiamerei “la partita dei lunghi coltelli”: è una sfida da vincere a tutti i costi, la vedo come una finale di Coppa dei Campioni. E Le finali vanno vinte”.

Mezzolara: Celeste, Pappaianni, Menini (73’ Dongellini), Menarini (54’ Togni), Chmangui, Bagnai, Mezzetti (78’ Raspadori), Mutti, Tommasini, Bolelli (63’ Tedesco), Melli. A disp.: Giannelli, Pelliconi, Grandini, Pressato, Faiola. All.: Ferrante.
Forlì: Bianchini, Croci, Cavallari (46’ Sedioli), Marini, Selvatico (86’ Battistini), Maioli, Sabbioni, Galeotti (89′ Longato), Graziani (69′ Speziale), Ferri Marini, Boilini (60’ Felici). A disp.: Semprini, Gimelli, Dall’Ara, Rrapaj. All.: Benuzzi.
Arbitro: Maria Marotta di Sapri.
Reti: 25’ p.t. Ferri Marini.
Note – Angoli: 7–7. Ammonizioni: Menarini, Pappaianni, Croci, Selvatico, Marini, Maioli, Raspadori.