Polizia Municipale Forlì

Nei giorni scorsi la Polizia Municipale di Forlì, a seguito di una segnalazione giunta da alcuni cittadini, è intervenuta per la verifica di un cane caduto da un terrazzo posto al primo piano di un edificio. L’animale, oltre alle lesioni procuratesi per la caduta, veniva ritrovato in una condizione fisica generale gravissima lasciando verosimilmente presupporre ad uno stato di prolungata denutrizione oltre che di notevole incuria da parte del proprietario. Il Servizio Veterinario intervenuto sul posto ha confermato quanto presentatosi alla vista della pattuglia intervenuta. Il cane, un cucciolo di razza meticcia di quasi un anno, si presentava con un peso di circa la metà inferiore a quello previsto per un animale in condizioni di salute normale, con una gravissima atrofia muscolare da malnutrizione ed altre patologie derivate da profonda trascuratezza. Gli agenti hanno disposto il sequestro come violazione al codice penale che, in tema di “Maltrattamento di animali” condanna chiunque detenga un animale in condizioni incompatibili con la sua natura provocandogli gravi sofferenze. L’animale da subito sottoposto alle cure del caso, è stato affidato a persone volontarie che lo stanno seguendo nel suo percorso di riabilitazione che, ad oggi, dimostra buoni segni di ripresa. La proprietaria, una ragazza forlivese di 23 anni, è stata denunciata all’autorità giudiziaria ai sensi dell’art. 727 del codice penale che punisce i trasgressori con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro.