acquisti al computer

Il termine inglese loyalty significa lealtà e il loyalty program è, per l’appunto, un programma di lealtà reciproco fra cliente e azienda. Dal canto suo l’azienda offre sconti, benefici, anche concorsi che permettono al cliente di dimostrare la sua lealtà, mentre lo stesso cliente può acquisire beni e o servizi ad un costo minore, oppure agevolazioni, prodotti e servizi a lui utili. Il loyalty program è uno scambio, favorevole al business perché la lealtà è una parola dalle tante interpretazioni, ma indispensabile per costruire un solido rapporto fra cliente e azienda quando si parla di affari. La domanda di oggi è quindi questa: “I coupon possono essere considerati hard benefit?“, o meglio: “I coupon sono un beneficio importante concesso dall’azienda”?

La risposta è sì, perché il coupon permette di scontare, anche significativamente, un prodotto o un servizio, quindi si traduce in un risparmio immediato e tangibile per il cliente. La cultura dei coupon si sta diffondendo anche in Italia. Dopo un primo periodo in cui tutti erano un po’ indecisi, le persone hanno visto che il sistema funziona e molti sono gli utenti del web che prima di effettuare un acquisto verificano se in rete sono disponibili coupon per ottenere sconti e agevolazioni.

Buoni sconto e coupon, perchè utilizzarli?

Ecco che con questi strumenti il loyalty program acquisisce una marcia in più, perché l’azienda dimostra la sua intenzione di agevolare l’acquisto, di renderlo più leggero e quindi più facile da portare a termine. Chi non vorrebbe risparmiare un 20% sull’acquisto di un bene o ricevere un coupon che permette la spedizione gratuita? Tutti, soprattutto se si tratta di beni che vengono acquistati con costanza e che permettono di risparmiare sul bilancio familiare.

La forma del coupon è inoltre alquanto accattivante se l’azienda usa mezzi grafici adeguati per realizzarla. Un titolo di effetto, che vada ad esprimere i reali benefici del coupon, legato a una grafica ispirata sono, infatti, gli ingredienti magici di un sistema proficuo. L’azienda può infatti radicare la lealtà dei suoi clienti e gli stessi clienti, conquistati da questi elementi visivi, possono approfittare della scontistica nei loro acquisti.

E poi c’è il lato pratico, che non deve mai essere dimenticato. Il buono sconto cartaceo non si è ancora del tutto diffuso in Italia, pur essendo un metodo consolidato in moltissimi paesi del mondo. Il coupon virtuale permette invece di fare acquisti veloci, non deve essere ritagliato o consegnato a qualcuno, ma semplicemente copiato e incollato nel carrello al momento dell’acquisto: semplice e decisamente efficace.