dovadola via zauli

«Gli alberi delle Rimembranze nel viale Zauli a Dovadola andrebbero potati dei rami instabili o pericolanti. Quegli alberi hanno un alto valore simbolico per la nostra comunità: ogni albero rappresenta un soldato dovadolese morto per la Patria. Sono una persona molto sensibile a questi ideali e credo che mettere in sicurezza il tratto di statale 67 che attraversa il paese non offenda la memoria di nessuno, anzi possa dare maggior risalto estetico al tratto interessato senza intaccarne l’alto valore affettivo ed arboreo. Sono presenti diverse piante che necessitano di potatura, da operare auspicabilmente nel rispetto della loro fisiologia e che potrebbero essere a rischio caduta. In particolare l’attenzione è per quelle e sono diverse che hanno una chioma molto espansa e poco densa, formata da grossi rami ricurvi e contorti che potrebbero, alla luce della stagione cui andiamo incontro e dei fenomeni ad essa correlati, determinare situazioni pericolose. Quello che auspico è che l’Amministrazione voglia porre in essere una necessaria operazione di abbellimento e messa in sicurezza del luogo; ben intendendo con ciò non intaccare la memoria storica dei dovadolesi caduti, a cui tutti noi siamo indissolubilmente legati»!

Riccardo Merendi consigliere comunale a Dovadola e coordinatore Valle del Montone  per il Partito Repubblicano