Unione universitari Forlì

«Siamo a due settimane dall’invio della nostra lettera al Magnifico Rettore Francesco Ubertini – si legge in un comunicato dell’Unione Degli Universitari di Forlìa cui non ci è mai stata data risposta. Inoltre, essendo a meno di una settimana dalla data di pubblicazione delle graduatorie di cui però non si hanno notizie sui portali dell’Ateneo, ci sentiamo di poter assumere che tale lettera non abbia sortito alcun effetto e che le nostre speranze di dialogo con gli organi competenti siano state disattese. Preso atto della decisione dell’ateneo di proseguire per la sua strada e di limitare l’accesso per le lauree triennali della Scuola di Scienze Politiche noi ci sentiamo di dover continuare nella mobilitazione contro tale decisione che parta dagli organi accademici in cui siamo presenti per giungere ad una sensibilizzazione massiccia degli studenti sulla problematica e siamo pronti a mettere in campo tutte le metodologie e le dinamiche che sono confacenti alla problematica, come abbiamo fatto in tutti gli altri atenei di Italia in cui siamo presenti, arrivando perfino a programmare un ricorso per il prossimo Anno Accademico, sulla base di quanto affermato dal Tar del Lazio sul nostro ricorso alla Statale di Milano. Crediamo fermamente che il numero chiuso non sia in alcun modo la soluzione ai problemi, che sia la semplice negazione di un diritto. Crediamo in un’università aperta e continueremo a batterci per questo».