Il sindaco Drei: “Sono indagato ma dimostrerò che ho solo fatto il bene di Forlì”

0

Ieri – spiega in un post pubblicato sul suo profilo Facebook il sindaco di Forlì Davide Dreiho scoperto di essere indagato in merito alla questione Livia Tellus. L’inchiesta ci darà l’occasione di chiarire ulteriormente la nostra posizione su una vicenda che è sempre stata gestita in maniera trasparente. Il riassetto della governance di Livia Tellus ha portato alla riduzione del numero di amministratori da 8 a 4, con un risparmio pari al 29%, ben oltre il 20% voluto dalla Legge. Galileo Galilei diceva che dietro ogni problema c’è un’opportunità, la mia sarà di dimostrare a tutti che il nostro operato ha fatto esclusivamente il bene di Forlì e dei suoi cittadini“.

Sulla vicenda che sta tenendo banco a Forlì dallo stesso partito arrivano anche dichiarazioni di sostegno al Primo Cittadino. “Voglio esprimere pubblicamente la mia vicinanza umana a Davide Drei, Franco Marzocchi e Veronica Zanetti – spiega in una nota il parlamentare Marco Di Maioin queste ore raggiunti da avvisi di garanzia e conclusione delle indagini per motivi differenti. Persone che conosco e che so con quale spirito e dedizione affrontano i propri impegni: la magistratura farà il proprio corso e mi auguro che lo faccia in tempi brevi, consentendo loro di dimostrare la correttezza dei propri comportamenti. Nel frattempo non si deve fermare nemmeno per un istante l’impegno a completare i progetti in essere, aprire i cantieri, avviare le imminenti iniziative a cui molto si è lavorato come quello della società in house per la raccolta dei rifiuti“.