Nucleo_Unifenix Sebastiano Caputo

Martedì 5 dicembre alle ore 17 presso l’Aula 1 del Teaching HubCampus di Forlì di Viale Filippo Corridoni, il laboratorio politico-culturale Nucleo Universitario in sinergia con Unifenix – Blog Universitario ospiteranno Sebastiano Caputo giovane giornalista di guerra, reporter e fotografo, profondo conoscitore dello scenario vicino-mediorentale e testimone sul campo – tra l’altro, oltre ai viaggi tra la capitale siriana Damasco, la “romana” Palmira e Mosul (Iraq) – della battaglia di Aleppo (Siria), per la conferenza La guerra in Siria raccontata da chi l’ha vista e per presentazione del libro Alle Porte di Damasco: Viaggio nella Siria che resiste, Circolo Proudhon Edizioni (2015) in prima battuta, Gog Edizioni (2017) in seconda. Caputo, brillante reporter e giornalista – “autodidatta” come più e più volte piacevolmente ripete quando gli si chiede la chiave di volta di una carriera folgorante cominciata appena maggiorenne – sarà a Forlì per raccontare le origini e i riflessi nel contesto occidentale di una “guerra sporca” durata per oltre sei anni e chiarire gli intrecci geopolitici del conflitto siriano attraverso narrazioni e proiezioni inedite. “Nucleo Universitario ed Unifenix non potevano scegliere personalità migliore – chiosano gli organizzatori in una nota – per raccontare al meglio i fatti che hanno determinato la guerra in Siria e di come questa possa evolversi nel tempo. L’ospite ha infatti vissuto più volte la realtà mediorientale, cercando di studiarne anche le viscere approcciandosi a culture e popoli non poi così lontani dalla nostra realtà”. Dopo gli incresciosi episodi accaduti lo scorso 9 ottobre nella facoltà di Giurisprudenza a Bologna che portarono all’esercizio dell’arrogante spirito antidemocratico e fannullistico dei collettivi autonomi con relativa protesta ed occupazione finalizzata alla cancellazione del convegno – vittoriosamente ottenuta nel plesso universitario ma non altrove – contro il fantasma fassista assadista e putiniano, si tratta di una seconda tappa ravvicinata in terra Emiliano-Romagnola in un plesso dell’Alma Mater Studiorum. La conferenza è gratuita ed aperta a tutti senza distinzioni, studenti e cittadini.

Sebastiano Caputo nasce a Roma il 22 Febbraio 1992. Reporter autodidatta è pubblicista dal 2013. In passato ha scritto per i quotidiani “Rinascita” e “La voce Ribelle” di Massimo Fini. A oggi collabora con le testate “Il Giornale”, “Treccani”, “La Verità” e “Tempi”, nonchè con l’agenzia fotografica Witness Image, per cui scrive i testi. È ideatore delle riviste periodiche online “Contrasti” e “L’Intellettuale Dissidente”, di cui è direttore. È autore dei saggi Pensiero in rivolta (Barbera Editore) e Alle porte di Damasco. Viaggio nella Siria che resiste (Circolo Proudhon Edizioni; Gog Edizioni). Studioso di arabo, ha viaggiato in Turchia, Iran, Siria, Libano, Palestina, Iraq, Marocco, Tunisia, Pakistan, Russia.

Cristian D’Aiello