Presentazione dei libri “Mwira Wani” e “Diavoli di terza categoria”

0

Martedì 17 ottobre, alle 20,45 nella chiesa di Regina Pacis in piazzale Kennedy a Forlì sarà presentato il libro su padre Gino Foschi scritto da Pierantonio Zavatti. La serata vedrà la presenza di Monsignor Giorgio Biguzzi vescovo saveriano emerito di Makeni, Sierra Leone e di Monsignor Erio Castellucci che attraverso un video introdurrà ai contenuti del libro del quale ha scritto la prefazione, il sindaco Davide Drei e l’autore Pierantonio Zavatti. “Mwira wani (amico mio)” è il titolo dell’ultimo prodotto editoriale della parrocchia di Regina Pacis, che sarà distribuito durante la serata condotta dalla giornalista Serena Vernia. L’idea di dedicare un volume al ricordo del missionario, parrocchiano di Regina Pacis, membro giovanile dell’oratorio salesiano di Forlì, scaturisce dal desiderio di approfondire la vita di una persona straordinaria incontrata per l’ultima volta proprio durante le celebrazioni del 50° anniversario di edificazione della parrocchia nel 2015. La recente scomparsa ha sollecitato la necessità di riunire in un volume tutto il suo impegno missionario, perché la sua storia ha affascinato tante persone nella ricerca della vocazione e nel significato della propria vita.
L’evento fa parte dei nuovi appuntamenti della rassegna culturale Armoniosi Saperi, dopo la realizzazione della mostra a palazzo del Monte di Pietà dal 2 al 17 settembre dedicata a Carmen Silvestroni, che nei 15 giorni di apertura ha accolto la presenza di 500 visitatori, un vero successo per un’artista particolarmente amata in città e nota ad un pubblico internazionale. Ingresso libero.

Mercoledì 18 ottobre, alle ore 17,00, nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana di Cesena, verrà presentato il libroDiavoli di terza categoria” di Andrea Baldazzi. “Com’è un diavolo? E uno di terza categoria? Alla prima domanda non so dare una risposta precisa; o meglio, ho in mente allegorie illustrate e anche alcune versioni cinematografiche che trattavano il tema. Ma niente che mi abbia mai convinto, in fin dei conti. Sorpreso, coinvolto nel preciso istante, insospettito, in parte deluso. Mai convinto però. Alla seconda invece so dare una risposta più completa; in realtà mi hanno aiutato i personaggi che si susseguono in questa raccolta e che hanno tutti un fattore comune: sono diavoli, più precisamente di terza categoria. Poveri diavoli, si direbbe, visto che non sono neppure in vetta alla categoria stessa, quella che, parafrasando Platone, potremmo definire l’essenza diabolica, la diabolinità, i diavoli di prima categoria, quelli veri. Che comunque non mi avrebbero convinto, resta inteso“. Insieme all’autore interverrà Ines Briganti. Ingresso libero.