Le cooperative sociali di Forlì-Cesena verso il congresso

A Forlì-Cesena le cooperative sociali iscritte a Legacoop Romagna sono una ventina, con quasi 5.000 soci e più di 3mila occupati

0
Letture: 175

In provincia le cooperative sociali iscritte a Legacoop Romagna sono una ventina, con quasi 5.000 soci e oltre 3mila occupati. Nel complesso sono più di 60 le cooperative dell’area vasta interessate al rinnovo degli organi associativi di Legacoopsociali, con oltre 10mila soci e circa 6mila occupati incluse le “fuori sede”. Uno dei temi cardine del congresso romagnolo saranno le novità legislative appena entrate in vigore. «Le nuove normative introdotte quest’anno avranno un forte impatto sul mondo del sociale, primo tra tutti il Decreto sulla revisione della disciplina in materia di Impresa Sociale a cui si è aggiunto il nuovo Codice del Terzo Settore», spiega il direttore generale di Legacoop Romagna Mario Mazzotti.
«Riteniamo sia necessario cominciare a confrontarsi in merito alle opportunità ed i rischi che la riforma del Terzo Settore e la nuova legge sull’impresa sociale avrà certamente sul mondo delle cooperative sociali. In attesa dell’approvazione dei numerosi decreti attuativi riteniamo sia utile per tutto il settore iniziare la discussione», aggiungono i responsabili di settore Emiliano Galanti e Federica Protti.
L’appuntamento congressuale di area vasta si terrà venerdì 13 ottobre a Ravenna. Le conclusioni saranno a cura di Alberto Alberani (nella foto) presidente di Legacoopsociali Emilia-Romagna. L’evento romagnolo anticipa il congresso regionale che si terrà Il 23 ottobre a Bologna, alla presenza del presidente di Legacoop Emilia Romagna, Giovanni Monti, e del presidente della Regione, Stefano Bonaccini. Il congresso nazionale si terrà a Roma il 15 e 16 novembre.