Incontro con Giuseppe Costanza, l’autista di Giovanni Falcone

A Cervia giornata di studio su Alberto Missiroli

0
Letture: 631

Sabato 14 ottobre, alle ore 16,00, nella Sala del Consiglio Comunale di Forlì, in piazza Saffi 8, è in programma un incontro pubblico alla presenza di Giuseppe Costanza autista di Giovanni Falcone e, sopravvissuto alla strage di Capaci. L’occasione è offerta dalla presentazione del libro di Riccardo Tessarini dal titolo “Stato di abbandono” e realizzata grazie al racconto di Giuseppe Costanza, uomo di fiducia del magistrato che è diventato un simbolo della lotta alla mafia. All’incontro saranno presenti Maria Grazia Creta assessore alla trasparenza, legalità, accessibilità del Comune di Forlì che porterà i saluti dell’Amministrazione, Riccardo Tessarini e il protagonista del libro. L’ingresso è gratuito. I cittadini sono invitati a partecipare.

Sabato 14 ottobre, alle ore 9,00, nella sala del Consiglio Comunale di Cervia, piazza Garibaldi 1, si svolgerà una giornata di studio dedicata ad Alberto Missiroli (1883-1951), medico e scienziato cervese, pioniere dell’igiene e sanità pubblica in Italia e protagonista della lotta alla malaria nel nostro paese e nel mondo. Dopo il saluto di Michela Lucchi assessore alla cultura del Comune di Cervia, interverranno Orestino Zattoni componente del comitato promotore del convegno, Renato Lombardi storico locale, Franco Gabici storico e giornalista, Giancarlo Cerasoli storico della medicina, Daniela Boccolini dell’Istituto Superiore di Sanità, Cristina Missiroli pronipote e giornalista. Nel corso degli interventi, oltre a essere analizzata la figura professionale di Alberto Missiroli, verrà posta in risalto la situazione del territorio di Cervia tra la fine dell’Ottocento e i primi del Novecento quando si superò la definizione di “zona malarica” e verranno analizzate le similitudini fra la situazione della Romagna e dell’Agro Pontino per quanto ha riguardato la diffusione della malaria. Le conclusioni saranno tratte da Giovanni Fattorini. Il supporto tecnico alle videoproiezioni sarà a cura di Massimo Evangelisti. Partecipazione libera.