Badante ruba soldi a 90enne, denunciata

0

Gli ha “spillato” 40.000 euro dal conto corrente bancario, rubato dei ‘preziosi’ per altri 2.000 euro e “non contenta” di quanto sottratto indebitamente gli ha fatto firmare anche un testamento in cui veniva indicata come unica beneficiaria, con esclusione della casa di residenza in quanto già destinata ad un parente in un altro precedente testamento. Responsabile del fatto, secondo quanto appurato dai carabinieri di Modigliana che sono intervenuti per il caso, una 58enne che ora dovrà rispondere dei reati di furto aggravato, appropriazione indebita e circonvenzione di incapace.

La donna era stata assunta come badante di un agricoltore 90enne di Modigliana. A fare partire le indagini è stata la sorella dell’anziano che, vivendo nella stessa villetta multifamiliare abitata anche dal fratello aveva percepito che c’era qualcosa d’irregolare. Gli investigatori hanno appurato infatti che la collaboratrice famigliare da tempo aveva iniziato ad effettuare prelievi di circa 3 mila euro alla volta dal conto corrente del 90enne, oltre ad avere effettuato bonifici a proprio favore per un totale stimato in circa 40 mila euro. Soldi che la badante avrebbe poi utilizzato per pagare dei lavori alla propria abitazione. Durante una successiva perquisizione domiciliare i militari hanno recuperato oggetti d’oro del valore di circa 2.000 euro, oltre all’atto testamentario con cui l’anziano avrebbe indicato nella badante.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO