Andrea Cintorino Lega Nord

Eletto per acclamazione il nuovo segretario provinciale della Lega Nord Andrea Cintorino: “Una grande emozione che mi riempie di orgoglio. Pronti a lavorare a testa bassa per vincere nuove sfide”.
Rinnovato anche il direttivo provinciale: eletti i militanti Daniele Mezzacapo di Forlì, Veniero Pasolini di Savignano sul Rubicone, Marco Fabbri di Santa Sofia, Alberto Bernardi di Forlimpopoli, Gianni Facciani di Bagno di Romagna e Enrico Dall’Olio di Cesenatico. Nominato contestualmente anche il nuovo responsabile organizzativo provinciale; si tratta del giovane forlivese Thomas Spighi.
26 anni, laureata in giurisprudenza e già candidata alle ultime elezioni comunali e regionali per il Carroccio. È questo il profilo del nuovo Segretario provinciale della Lega Nord di Forlì Cesena, Andrea Cintorino, che ieri mattina, alla presenza di una sala gremita di militanti e sostenitori, ha raccolto il consenso unanime di tutti i congressisti e di chi l’ha preceduta. A cedere il timone della segreteria provinciale è infatti Stefano Vanetti, uno tra i militanti ‘più anziani’ della Lega forlivese, che ha subito sottoscritto la candidatura e il programma di mandato della giovane Cintorino. Come lui molti altri. Uno su tutti il Segretario Nazionale della Lega Nord Romagna Jacopo Morrone, iscritto alla sezione cittadina di Forlì, e primo sostenitore della ‘corsa elettorale’ di Andrea Cintorino: “sono molto fiero della sua vittoria. Il nostro Movimento ha bisogno di giovani in gamba e pronti a cimentarsi con nuove sfide. Andrea in questi anni si è sempre data da fare girando in lungo in largo tra sezioni e militanti; il fatto che sia stata scelta all’unanimità per rivestire questo importante incarico è segno che tutti hanno piena fiducia nelle sue capacità e nel suo trainante entusiasmo. Le auguro buon lavoro – conclude Morrone – i prossimi saranno mesi decisi; ci apprestiamo ad imboccare la strada delle 80mila firme per il referendum sull’autonomia romagnola, una sfida che non possiamo perdere”.
Una Cintorino emozionatissima è salita sul pulpito per ringraziare tutti i presenti “sono conscia della responsabilità dell’incarico e dell’impegno che ne deriva ma non potrei esserne più fiera ed entusiasta” – e delineare le “bussole” del proprio mandato: “cuore, idee e coraggio. Dobbiamo lavorare tutti insieme per continuare a crescere e ripagare la fiducia che ogni giorno i cittadini ripongono nelle nostre battaglie. Sarò il Segretario di tutti con l’aiuto di tutti – conclude Andrea – continuerò a essere una semplice militante ma con la responsabilità e l’onore di rappresentare politicamente un Movimento che anche in Romagna fa tremare la sinistra. Quelle che ci attendono sono settimane impegnative che però non devono spaventarci. Domani come ieri e con l’apporto di tutti faremo breccia nei tentacolari sistemi di potere del Pd che oggi tremano, ma domani cadranno”.