Unieuro Forlì-Aurora Jesi: 88-82

Era l’inizio di settembre quando l’Unieuro Forlì incappò, a Montegranaro, nella partita meno convincente della sua pre season. Ventidue giorni dopo, cioè domani, le due squadre si ritroveranno stavolta al l’Ubi Banca Sport Center di Pesaro. E stavolta in palio ci sarà il primo posto del torneo ‘Le Marche a canestro’, ultimo appuntamento prima che i giochi – domenica 1° ottobre contro Imola – si facciano seri davvero.
Contro Jesi, nella seconda semifinale del torneo (nella prima cade a sorpresa Pesaro 51-79), Castelli e compagni fanno le prove generali in vista dell’inizio del campionato. Starting five con Naimy (presto in panchina gravato da tre falli), Jackson, Severini, Castelli e Di Liegro. Nei primi due quarti resta sempre avanti la Termoforgia con l’Unieuro che si affida soprattutto ad un ispirato DiLiegro (chiuderà con 18 punti 11 rimbalzi) e non perde contatto nonostante le apparenti difficoltà del suo play israeliano (2 punti, 0/4 al tiro e due perse nei primi due quarti). L’aggancio arriva con 7 punti consecutivi del centro ex Verona sul 50 pari a 5.31 dalla fine del terzo quarto, poi è un lungo testa a testa col tentativo di allungo di Jesi (61-67) al 4’ del quarto periodo che non scoraggia Forlì: le tre bombe consecutive di Castelli e Naimy mettono il sigillo ad un match che porta in dote un’altra boccata di fiducia. Oltre alla vittoria, alla difesa e in generale ad una prestazione solida e convincente, vanno registrati i 23 minuti di Quirino De Laurentiis: il lungo teatino dimentica gli acciacchi e torna protagonista con 4/6 dal campo e 9 rimbalzi.
Oggi finalissima alle 20 contro la Poderosa Montegranaro. Alle 18 si giocheranno il terzo posto Pesaro e Jesi.

Unieuro Forlì: DiLiegro 18, Castelli 10, Fallucca 5, Naimy 22, Campori 2, Jackson 10, Gellera, Bonacini 2, Severini 11, Thiam ne, De Laurentiis 8. All. Valli.
Termoforgia Jesi: Hasboruck 15, Valentini ne, Brown 9, Montanari ne, Quarisa 5, Babacar ne, Piccoli 3, Rinaldi 10, Mwananzita ne, Massone 3, Ihedioha 10, Marini 27. All. Cagnazzo.
Parziali: 15-20; 39-44; 63-64.

Riccardo Fantini