Marianna Tonellato sindaco di Castrocaro

Apprendiamo con dispiacere – spiegano in una nota il sindaco di Castrocaro Terme e Terra Del Sole Marianna Tonellato e l’assessore al turismo Benedetta Orlatila diffusione di polemiche nate a seguito della posticipazione a causa del maltempo della Sagra dell’Uva organizzata dalla Cooperativa in Campis Vita di Pieve Salutare, che quindi è stata rinviata a domenica 24 settembre, giorno in cui nel territorio comunale si celebreranno già la giornata Bandiera Arancione Touring Club, cui si inserisce la storica Battaglia AD 1387 di Terra del Sole, nonché il Raduno d’Auto d’Epoca organizzato dal Gruppo Alpini. La spiacevole alternativa sarebbe stata la sovrapposizione con la Giornata del Forestiero che si terrà a Castrocaro domenica 17″

Da sempre, purtroppo, manca nel nostro territorio la buona (e proficua) abitudine di coordinare gli eventi, soprattutto turistico-culturali, a maggior ragione quando teoricamente richiamano un pubblico similare, creando lo spiacevole inconveniente di avere fine settimana troppo fitti di eventi, che finiscono per doversi spartire gli avventori, e weekend – invece proseguono – nei quali l’offerta langue. Come Amministrazione Comunale appena insediata, abbiamo già provveduto ad inviare in data 2 settembre a tutte le associazioni del territorio comunale, un reminder circa il termine del 31 dicembre di ogni anno per la presentazione di tutte le attività dell’anno successivo, con richiesta esplicita di presentazione di un programma dettagliato e dell’individuazione di un referente con il quale l’Amministrazione stessa possa colloquiare“.

Proprio per evitare sovrapposizioni di eventi e valutare preventivamente il contenuto dell’offerta, che dovrà prediligere sempre la buona organizzazione e standard qualitativi alti. “Alla luce di quanto avvenuto – concludono Tonellato e Orlati – non essendo stati messi preventivamente al corrente del cambio di programma previsto per la Sagra dell’Uva, che quindi dovrà concorrere con altri due importanti eventi nella stessa giornata, non possiamo che auspicare che tali interposizioni non avvengano più in futuro, e che le Associazioni del territorio vedano nella stessa Amministrazione un interlocutore essenziale e di appoggio per il miglioramento dell’offerta turistico-culturale del Comune“.