Ilaria Cacciamani trascina nel recupero la Poderi Dal Nespoli a Collecchio

0
Letture: 174

Labadini Collecchio – Poderi Dal Nespoli Forlì: 0-1

Gara2: 3-4

La Poderi del Nespoli torna vittoriosa dalla trasferta emiliana, 4-3 sul Collecchio questo il risultato del recupero della seconda gara rinviata per pioggia in programma sabato scorso. Gara sofferta e conclusasi dopo due riprese supplementari, con una grande protagonista Ilaria Cacciamani (nella foto) sia in pedana sia nel box di battuta. Per lei in 9 riprese lanciate 2 le valide concesse, 5 le basi ball e ben 17 strike-out messi a segno.
La gara vede di fronte le due lanciatrici italiane Zavaroni per le padrone di casa, Cacciamani in batteria con la giovane Maroni per la Poderi dal Nespoli. I primi sette inning vivono su due momenti, il primo alla terza ripresa il Collecchio passa in vantaggio, mette a segno le uniche due valide dell’incontro, Bonazzi batte un singolo e in situazione di due out l’americana Stokes batte un doppio per il primo punto, ruba la terza e segna su lancio pazzo, la segue Chiara Bassi che sfrutta un errore dell’esterno e arriva in seconda base, ruba la terza e sul successivo lancio pazzo segna il terzo punto. Le forlivesi si trovano con le spalle al muro, ma per fortuna la reazione non si fa attendere. Il secondo momento decisivo è nell’inning successivo il quarto la Poderi dal Nespoli c’è, apre Gano con un doppio, a Chidester viene data base intenzionale, segue Ricchi che batte un altro doppio per il punto di Gano, con i corridori in seconda e terza, Cacciamani viene eliminata in diamante ma sulla battuta di Zanotti c’è l’errore dell’interbase che permette a Chidester e Ricchi di pareggiare il conto 3-3 il parziale. Nulla di fatto da ambo le parti nelle riprese successive Cacciamani riesce a contenere le mazze avversarie, mentre l’attacco mira ai birilli e non riesce a superare la difesa avversaria.
Si arriva alla fine delle riprese regolamentari, all’ottavo inning Collecchio effettua il cambio in pedana, sale l’americana Foley protagonista di gara uno di sabato scorso, mentre il tecnico forlivese lascia la palla in mano a Cacciamani. Il tie break inizia con Grifagno sul cuscino di seconda base, nel box Gano non riesce mettere la palla a terra e va strike-out, seguono due eliminazioni in diamante su Chidester e Ricchi. Nella seconda parte della ripresa l’attacco emiliano vede il nono giocatore del line-up in seconda base, viene data l’intenzionale a Stokes, il resto lo fa Cacciamani con due strike out su Bassi e Chiesa e una rimbalzante sull’interbase per la terza eliminazione.
Si passa al nono inning Forlì parte con Ricchi in seconda, Cacciamani nel box su conto pieno batte in controcampo una palla che passa fra il prima base ed il cuscino, Ricchi corre gira per casa e segna il vantaggio 3-4, sarà l’unica valida concessa dalla lanciatrice Foley, che chiude l’inning con due Strike-out. Nella seconda parte della ripresa ritorna protagonista Cacciamani dopo l’out sul sacrificio di Zerbini che fa avanzare Bernardi in terza base due strike out consecutivi chiudono l’incontro e danno la vittoria alla Poderi dal Nespoli. Grande prova di carattere di Cacciamani con 4 strike sugli ultimi 6 battitori e la valida del punto della vittoria.
Con questo risultato la Poderi dal Nespoli affianca in classifica il Bussolengo con 4 vittorie e sabato prossimo sul diamante del Buscherini sarà appunto il Bussolengo l’avversario di turno per due gare da dentro fuori chi vince passa alla serie di finale scudetto 2017. Saranno due gare dove la Poderi dal Nespoli dovrà dare il massimo contro un’avversaria che nelle quattro gare finora disputate dei playoff non ha mai subito un punto, con due lanciatori stranieri che non hanno ancora concesso una valida. Di contro le forlivesi potranno contare su un trio di americane di prim’ordine di cui due nazionali USA ed una Cacciamani sempre più padrona della pedana ed un collettivo che diventa sempre più consapevole delle proprie capacità.